IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Playoff, Andora al tappeto con il Ceparana: l’ultima speranza di Promozione è legata alla Fezzanese

Andora. Dopo aver perso la semifinale con il Bargagli, l’Andora è stata sconfitta anche nella finale per il terzo e quarto posto, giocata oggi al “Ferrando” di Cornigliano contro il Ceparana. Gli spezzini si sono imposti per 3 a 0 e salgono così in Promozione, raggiungendo Certosa, Bargagli e le quattro squadre vincitrici dei gironi.

All’Andora resta una speranza, legata ai risultati altrui: se la Fezzanese vincerà lo spareggio per salire in Serie D con la Rignanese, per i biancoblù ci sarà posto in Promozione. L’incontro di andata si giocherà domenica 7 giugno, il ritorno domenica 14 giugno.

L’allenatore dell’Andora, Mario Pisano, deve fare a meno degli squalificati Bogliolo e Calandrino, mentre Patitucci è tra le riserve solo per onor di firma. Schiera Blasetta, Danio, Di Salvo, Thioye, Kapllani, Garassino, Morabito, Bianco, Galleano, Mangone, En Nejmy. In panchina siedono Duberti, Enrico, Puppo, Patitucci, Oliva, Saba, Delfino.

Il Ceparana guidato da Affanni risponde con Perotto, Anselmo, Becci, Bosinco, Cattabiani, Cavana, Colli, Corvi, Khalouq, Ragonesi, Rossetti. A disposizione ci sono Grondacci, Rossetti, Bertonati, Bertoni, Burtea, Corvi, Lombardi. La partita è arbitrata da Basile della sezione di Genova.

Gli spazzini aprono le marcature dopo soli 7′ con un tiro da fuori area di Ragonesi sul quale Blasetta nulla può. L’Andora prova a reagire, ma finisce per scoprirsi troppo. Al 22° Rossetti si presenta a tu per tu con il portiere biancoblù e calcia clamorosamente a lato.

L’Andora prova a dire la sua. Al 29° El Neimy, con una giocata personale, chiama Perotto ad una parata non facile. Sette minuti dopo, su corner calciato da Garassino, Thioye di testa non trova lo specchio della porta. Al 39° Kapllani prova la deviazione vincente ma è impreciso.

Il Ceparana raddoppia al 41°, con un colpo di testa di Cavana. L’Andora non sa riprendersi dalla rete subita e al 45° subisce il tris, con un contropiede finalizzato da Rossetti.

In avvio di secondo tempo Pisano schiera Saba al posto di Morabito, ma la partita, ormai, pare compromessa. Gli spezzini calano il ritmo, gli andoresi non sanno pungere. Le sole note di cronaca sono le sostituzioni: Lombardi per Cavana al 24°, Delfino per Kapllani al 25°, Bertonati per Rossetti al 36°. Al 44° entra Rossi al posto di Anselmo.

Nel lungo recupero non accade nulla di rilevante. Il Ceparana può festeggiare, l’Andora va in vacanza e attende di conoscere il proprio destino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.