IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pediatria Santa Corona, Neirotti: “Nessuna chiusura, l’attuale assetto funziona” fotogallery video

"La pediatria a Santa Corona esiste e continuerà ad esistere. Diverso è il discorso circa l'avere l'osservazione breve, la degenza o altro"

Pietra Ligure. “La pediatria a Santa Corona esiste e continuerà ad esistere. Il resto sono favole. Non bisogna creare allarmismi ma occorre tenere conto di quelli che sono i parametri nazionali e regionali“.

Flavio Neirotti

Rassicura ma contemporaneamente allontana ogni possibilità di “accogliere” le richieste avanzate dai comitati e da alcuni schieramenti politici, il direttore generale dell’Asl2 Flavio Neirotti. Il messaggio è chiaro: la pediatria del Santa Corona non è a rischio, ma per il momento non ci sono spiragli che permettano di andare incontro alle richieste avanzate ancora sabato mattina dai cittadini che hanno preso parte alla “marcia pro Santa Corona” per ottenere la riattivazione delle lungodegenze del reparto infantile del nosocomio pietrese (ora i piccoli pazienti possono sostare solo in osservazione breve per un massimo di 72 ore, per i ricoveri più lunghi è necessario il trasporto al San Paolo di Savona).

“La pediatria a Santa Corona esiste e continuerà ad esistere – dice senza mezzi termini Neirotti – Diverso è il discorso circa l’avere l’osservazione breve, la degenza o altro. Ma bisogna anche guardare la realtà e quelli che sono i parametri nazionali e le indicazioni regionali. In questo momento non ci sono le condizioni per non essere in regola con questi dettami, che sulla pediatria prevedono determinate situazioni. Come ad esempio un ben preciso numero di nati, che se non viene raggiunto fa perdere certe caratteristiche al reparto, o un numero di posti per la degenza proporzionale al numero di abitanti. Occorre per forza agire secondo queste indicazioni e lasciar perdere il resto. Ciò porta comunque a un miglioramento per quanto riguarda la risposta di salute per i bambini. Di questo sono convinto”.

Il reparto di Pietra, quindi, non è affatto a rischio. Eppure da più parti si sono susseguite voci riguardanti un suo possibile accorpamento con l’analoga struttura del San Paolo: “Non può essere a rischio un reparto pediatrico in cui c’è un Dea di 2^ livello – conferma ancora Neirotti – A Pietra è previsto anche un pronto soccorso pediatrico e dove c’è un pronto soccorso pediatrico significa che c’è la presenza dei pediatri sull’osservazione breve, esattamente come è in questo momento a Santa Corona. Non bisogna creare allarmismi, sono solo favole e basta“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.