IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lotta alla criminalità organizzata ed emergenza profughi, il 2014 della Polizia di Stato

Il Questore Santoro: "Banca dati aggiornati per combattere i reati predatori"

Savona. Un bilancio positivo, risultati importanti sul fronte della lotta alla criminalità e nella tutela dell’ordine pubblico, un massiccio controllo del territorio. Lo ha detto questa mattina il Questore di Savona Francesco Santoro: in occasione della celebrazione del 163° Anniversario di Fondazione, è stata tracciato un bilancio sulle attività della Polizia di Stato nel savonese nel corso del 2014.

polizia

“Devo sottolineare la grande collaborazione con le altre forze dell’ordine, una intesa forte e sinergica che garantisce massimo coordinamento operativo. E di grande rilievo è stata anche la collaborazione dei cittadini, che ci permette di agire con tempestività e concretezza” ha sottolineato il Questore.

Sul fronte dell’attività operativa: “Fondamentale è stata la ‘georeferenziazione’ dei reati compiuti sul territorio: una mappa che ci riporta al punto esatto dove vengono commessi i reati, specie quelli di tipo predatorio. Abbiamo la possibilità di avere una banca dati aggiornata e sviluppare servizi più intensi nelle zone più critiche, sapendo quando e dove agire. Uno strumento che ci consente di contrastare ancora meglio ogni attività illecita” ha evidenziato Santoro.

Lotta alla criminalità organizzata: “A livello preventivo e di repressione abbiamo intensificato la nostra attività, con l’obiettivo di eliminare ogni situazione di pericolo sul territorio savonese e continueremo ancora i controlli”.

Altro punto caldo dell’attività il terrorismo, con particolare riferimento all’emergenza profughi: “Ci siamo attivati per intensificare controlli e accertamenti investigativi nell’ambito della massimo prevenzione. Un tema sul quale c’è grande sensibilità e attenzione, anche per l’arrivo di migranti nel savonese si è verificato in modo consistente. Da questo punto di vista il foto-segnalamento è essenziale e continueremo ad operare per garantire massima sicurezza di fronte a questo fenomeno” ha concluso il Questore Santoro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.