IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il 34° rally Valli del Bormida va alla Peugeot 207 di Araldo e Boero foto

Sul podio anche Roncoroni e Araspi ed i savonesi Aragno e Mondino

MillesimoLa Peugeot 207 Super 2000 di Jacopo Araldo e Lorena Boero si è aggiudicata il 34° rally Valli del Bormida, valido per il Trn – 2ª Zona ed organizzato dal Rally Club Millesimo.

Sul traguardo finale i portacolori della scuderia Meteco Corse hanno preceduto l’analoga vettura di Marco Roncoroni e Daniele Araspi (Vs Corse) e la Renault Clio Super 1600 dei savonesi Francesco Aragno e Marino Mondino (Racing for Genova), primi tra le vetture a 2 ruote motrici.

In gruppo N successo della Mitsubishi Lancer Evo IX dei locali Bonifacino e Tesi (Rally Club Millesimo) dopo che Roggero e Riva (Mitsu Evo X), in testa sin dalle prime battute, sono transitati per noie meccaniche in ritardo al CO8 finendo fuori tempo massimo. Tra le storiche, successo della Ford Escort RS 2000 di Gianpaolo Icardi e Stefano Casazza (Eurospeed). Hanno concluso la gara 36 delle 55 vetture partite.

Il “Bormida 2015” ha regalato emozioni sin dalla super prova speciale “Città di Cairo” disputata ieri sera a Ferrania e vinta dalla Peugeot 207 S2000 dei favoriti Chentre e Florean. I quali, però, nel secondo giorno di gara, andavano in sofferenza subito per la rottura di un semiasse e finivano per ritirarsi poco dopo per un nuovo analogo inconveniente.

Jacopo Araldo, invece, passava subito al comando e, aggiudicandosi quattro delle sei speciali (l’ultima è stata annullata per scarsa visibilità), lo conservava sino alla fine, contenendo bene gli attacchi degli avversari ed in particolare della Renault Clio R3T dei locali Manuel De Micheli e Fabrizio Gianotto, vincitori di due prove e, alla fine, quarta forza della gara.

Qualche apprensione, infine, per un incidente occorso alla Peugeot 208 di Giuseppe Petrolo e Carmelo Lipari, uscita di strada nel corso della quarta speciale “Santa Giulia”, che ha avuto per sfortunato protagonista il secondo conduttore. Soccorso prontamente e trasportato in elicottero all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure per sospetta frattura al bacino, il copilota è stato dimesso in serata, dopo che le indagini radiologiche effettuate avevano evidenziato una microfrattura ad una vertebra.

La classifica finale (prime posizioni):
1° Araldo – Boero (Peugeot 207 S2000) in 53’39.0
2° Roncoroni – Araspi (Peugeot 207 S2000) a 32”5
3° Aragno – Mondino (Renault Clio S1600) a 38.8
4° De Micheli – Gianotto (Renault Clio Rs R3T) a 40”3
5° Botta – Capolongo (Citroen Ds3 R5) a 1’15”5
6° Garra – Torterolo (Renault Clio Rs R3C) a 2’43”7
7° Levratto – Bergero (Renault Clio S1600) a 3’22”0
8° Bonifacino – Tesi (Mitsubishi Lancer Evo IX N4) a 3’23”3
9° Pulvirenti – Gangi (Renault Clio R3C) a 3’23”6
10° Amerio – Piovano (Renault Clio Light R3C) a 3’41”7

Nelle foto: Jacopo Araldo e Lorena Boero (McRispy Photo) e il podio finale (foto Silvia Morello).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.