IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale, il possibile rimpasto della giunta agita il Pd. De Sciora: “Voci infondate, a breve un incontro di verifica col sindaco”

A destare perplessità sarebbe in particolare l'ipotesi che porterebbe Operto al bilancio e Guzzi ai lavori pubblici

Finale Ligure. Un rimpasto che non comporterà alcun nuovo ingresso ma solo una redistribuzione degli incarichi e che però ugualmente potrebbe scatenare qualche mugugno. E’ quello a cui pare andrà incontro l’amministrazione del sindaco Ugo Frascherelli.

Secondo voci, il primo cittadino finalese avrebbe intenzione di rivedere la distribuzione delle deleghe della sua squadra, attualmente formata da Lorenzo Operto (vice sindaco con delega a lavori pubblici, demanio marittimo, protezione civile, verde, manutenzione sentieri e spazi outdoor), Clara Brichetto (servizi sociali, igiene, sanità, sportello socio sanitario, politiche giovanili, pubblica istruzione), Claudio Casanova (turismo, sport, cultura, attività produttive, commercio, agricoltura, industria e artigianato), Andrea Guzzi (finanze, bilancio, tributi, patrimonio, concessioni temporanee e permanenti, polizia municipale, sicurezza, circolazione stradale e trasporti) e Marinella Orso (urbanistica, pianificazione del territorio, edilizia residenziale privata, Suap, ambiente).

A destare perplessità sarebbe in particolare l’ipotesi che porterebbe Operto al bilancio e Guzzi ai lavori pubblici, settore particolarmente sensibile a Finale dove resta sempre in cantiere la riqualificazione delle ex aree Piaggio. Anche per questo, lo scambio di deleghe viene visto come un “demansionamento” nei confronti di Operto. Vista la situazione, da più parti si vocifera di una sezione del Pd particolare agitata e non troppo soddisfatta delle mosse future di Frascherelli.

In realtà le acque nella nostra sezione non sono affatto agitate – minimizza il coordinatore del Pd di Finale Franco De Sciora – Sono voci che si rincorrono da un po’, ma posso confermare che non c’è alcun mugugno. Al fine di tranquillizzare i nostri iscritti, comunque, domani faremo un direttivo per chiarire al meglio la situazione”.

Con Frascherelli, quindi, tutto a posto: “Tempo fa abbiamo concordato con il sindaco di effettuare una verifica dopo le elezioni regionali. Ma si tratterà più che altro di fare il punto della situazione sull’attuazione del programma e degli obiettivi che ci eravamo dati un anno fa. Riteniamo si tratti di un’operazione utile e normale a dodici mesi dall’insediamento di una nuova amministrazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.