IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borghetto, giochi danneggiati a parco Doria. Villa presenta un’interpellanza: “Pericolosi per i bimbi” foto

Negli ultimi anni Parco Doria è stato al centro di diversi episodi di danneggiamento

Borghetto Santo Spirito. Continua a preoccupare lo stato del parco di largo Doria a Borghetto, i cui giochi per bambini sono stati al centro di un (nuovo) raid vandalico solo qualche settimana fa. Nonostante le diverse segnalazioni, le giostrine non sono ancora state sostituite. Perciò stamattina il capogruppo della lista civica “Lega per Borghetto” Paolo Villa ha protocollato a palazzo civico una interrogazione per segnalare la pericolosità dell’area.

“Abbiamo segnalato la pericolosità dei giochi in occasione del consiglio comunale che si era tenuto un mese fa – ricorda l’ex esponente del Carroccio – Quest’oggi abbiamo chiesto all’ufficio tecnico del Comune se la nostra comunicazione ha raggiunto chi di dovere e soprattutto se si sia pensato a modificare l’attuale attrezzatura del parco, visto che così com’è sarà sicuramente al centro di altri futuri danneggiamenti”.

“Ancora – aggiunge Villa – abbiamo chiesto che venga sistemato il più presto possibile il gioco danneggiato, che nello stato in cui versa adesso costituisce una fonte di potenziale pericolo per l’incolumità dei bambini“.

Negli ultimi anni Parco Doria è stato al centro di diversi episodi di danneggiamento. A fine agosto del 2013 alcuni vandali avevano dato fuoco (forse in maniera accidentale, molto più probabilmente con intenzione) ad uno scivolo in plastica per bambini. Ai primi di settembre dell’anno scorso, invece, altri ignoti avevano “bucato” la cupola di plastica trasparente che ricopre uno dei lati del box del nuovo scivolo che aveva sostituito il precedente andato in fumo. Qualche settimana fa il nuovo danneggiamento ad opera di altri vandali

Visto il ripetersi degli episodi, Villa chiede un cambio di rotta: “L’esempio di Largo Doria (ma anche quello di altri parchi giochi e punti sensibili della cittadina) fa capire quanto sia necessario intensificare o studiare e mettere in atto diverse soluzioni per quanto riguarda il monitoraggio del territorio. Su queste tematiche ci siamo sempre messi a disposizione e lo facciamo anche stavolta, anche se dispiace dover ribadire di non essere stati ancora coinvolti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.