IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Ceriale il 37° Zucchino D’oro: la sigla cantata dai bambini dell’Asilo di San Giorgio

Più informazioni su

Ceriale. Si chiama “Ciao Foresta” la canzone con cui quest’anno i bambini della scuola parrocchiale dell’infanzia di San Giorgio hanno aperto la 37° Edizione dello Zucchino D’oro. I piccoli cantanti si sono esibiti dal vivo con il supporto delle maestre Assunta Pacifico e Astra Barillà cantando come sigla di apertura della kermesse canora, una canzone interpretata da Irene Grandi nel 2011, nell’ambito di un progetto di Greenpeace sul tema dell’ecologia e del riciclo.

“Il canto corale è un’esperienza coinvolgente nel percorso educativo dei bambini perchè mette le ali alla fantasia e libera le emozioni. Infatti attraverso il canto i bambini si allenano all’impegno, alla responsabilità e imparano ad apprezzare le proprie capacità e quelle degli altri. Inoltre è un momento di aggregazione e di amicizia, che fa capire l’importanza di assumersi degli impegni per realizzare progetti comuni” ha detto la maestra Assunta Pacifico.

Oltre alla sigla iniziale i bambini si sono esibiti con la canzone “Chi ha paura del buio” preparata nell’ambito di un lavoro sulle emozioni e sulle paure infantili e con il supporto del maestro Luca Mazzara, che segue i bambini durante l’anno con un laboratorio musicale.

Lo Zucchino D’oro fu ispirato proprio dai bambini dell’Asilo di San Giorgio. Era infatti il 1978 quando il Primo parroco “Don Giuseppe Pelle” notò alcune voci interessanti tra i 50 allievi che frequentavano la scuola materna e propose ai suoi collaboratori di organizzare una domenica musicale, volendo festeggiare la festa della Mamma in un modo un po’ diverso dal solito. L’anno dopo visto il successo ottenuto l’evento si trasformò in un vero e proprio festival della canzone, dove i bambini dell’asilo partecipano attivamente facendo da apripista alla manifestazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.