IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Domenica di “allerta meteo 1” da Noli ad Andora: previste precipitazioni intense previsioni

L’allerta resterà in vigore dalle 8 di domani mattina fino alle ore 23,59

Riviera. Da Noli a Ventimiglia domani sarà una domenica di allerta meteo. Questa mattina la Protezione Civile ligure ha emesso lo stato di allerta 1 per la zona “A” della regione, ovvero per il ponente della provincia di Savona e per tutto l’Imperiese.

L’allerta resterà in vigore dalle 8 di domani mattina fino alle ore 23,59. Questo invece il bollettino meteo per la giornata di domenica: precipitazioni diffuse su tutta la regione, più persistenti sul Ponente. Le intensità saranno generalmente moderate o localmente forti soprattutto a Ponente ove assumeranno caratteristiche di rovescio, le cumulate areali risulteranno elevate sulla zona A, significative su BD.

Bassa probabilità di temporali forti. Quota neve generalmente sopra i 600-800 metri, in locale calo sui versanti padani del savonese (parte occidentale di D) intorno ai 400-600 metri. Deciso rinforzo dei venti fino burrasca o localmente burrasca forte 50-70 km/h da Nord-Est a Ponente. Moto ondoso in parziale aumento fino a agitato sottocosta in tarda sera a Ponente.

In concomitanza con l’emanazione dell’allerta meteo 1, l’esponente di Forza Italia di Pietra Ligure Matteo Canciani ha osservato: “Torna l’allerta meteo e torna la paura di privati e commercianti delle zone già colpite cinque mesi fa da allagamenti o protagonisti involontari di situazioni critiche. In questo lungo periodo nel quale si potevano cercare di risolvere, almeno in parte, le cause di questi avvenimenti poco piacevoli, mettendo a rischio anche vite umane, è stato fatto qualcosa da parte delle amministrazioni e da parte della Regione? O come avviene frequentemente solo tante parole e ‘comparse’ ma nulla di risolto?”.

“La visita della candidata Paita ad Albenga sembra solo una passerella pre campagna elettorale, come ci ha abituato da tempo, ma di concreto nella città ingauna si è fatto poco e nulla, non solo nell’ultimo periodo, ma da anni visto che il fenomeno allagamenti non è un problema nuovo. Per quanto riguarda la città di Pietra Ligure nella zona antistante la Stazione Ferroviaria la situazione rimane invariata. L’amministrazione non ha fatto altro che constatare il problema ma non a risolverlo o almeno tentare di mettere una ‘pezza’ per evitare allagamenti che mettono in pericolo l’incolumità dei cittadini e allagamenti delle attività commerciali. La mia speranza è che non succeda nulla e che l’allerta emessa sia il solito ‘al lupo, al lupo!’” conclude Canciani.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.