IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vado, quasi ultimati i restauri di Villa Groppallo: inaugurazione in primavera foto

Vado Ligure. Il gioiello vadese di Villa Groppallo è pronto a mostrarsi a tutta Italia. In attesa della riapertura del plesso culturale, fissata in estate, Rai 3 darà un assaggio del museo e della biblioteca civica all’interno della Villa.

Questa mattina una troupe televisiva ha effettuato un servizio che è stato trasmesso alle 14 nel telegiornale itinerante del giovedì. Assoluto protagonista il museo al piano terra, raccontato alle telecamere dall’architetto Pietro Millefiore che ne ha curato l’allestimento.

“Caratteristica principale del museo – ha spiegato l’architetto – è la diversità delle collezioni presenti: da quelle archeologiche a quelle scultoree e pittoriche. Nelle sale, divise in tre colori, ci sono statue di Arturo Martini, artista internazionale e orgoglio vadese al quale è dedicata un’intera area, e dell’allievo Raimondi, i lasciti di Don Queirolo e ancora le opere dei vari “premio Vado” che si sono susseguiti dagli anni 50. Insomma, tanti gioielli artistici tutti da osservare”.

E se i lavori al museo sono in dirittura di arrivo, al piano superiore proseguono gli interventi: “I lavori alla biblioteca civica nascono dal progetto dell’esterno di Villa Groppallo – spiega l’architetto Anna Sambado – l’ascensore che dal giardino condurrà i disabili al primo piano arriva infatti sul terrazzo della biblioteca stessa. Pertanto si è deciso di riposizionare l’ufficio e intervenire sui locali interni. E non appena abbiamo iniziato i lavori ci siamo trovati di fronte ad una bella sorpresa: nelle volte ci sono decorazioni di tardo ottocento che i restauratori stanno riportando alla luce”.

Bisognerà aspettare ancora una manciata di mesi prima dell’inaugurazione ufficiale della nuova Villa Groppallo: il giardino, la biblioteca e il museo verranno aperti insieme. Nel frattempo la città si gode una mezz’ora di visibilità alla Tv ma soprattutto l’attesa e la gioia per un progetto dall’importante valore artistico e storico.

“Tutta la storia di Vado Ligure è qui – ha commentato emozionato Sergio Verdino, assessore ai lavori pubblici del Comune di Vado – tanto è l’orgoglio nel poter vantare un gioiello culturale come Villa Groppallo, finalmente riportato agli antichi albori, che ospiterà artisti importanti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.