IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vado, dall’accordo per la piattaforma 20 milioni per la messa in sicurezza del Segno e del Rio Santirene

Vado Ligure. Si amplia (con tanti benefici in più per la città) l’accordo di programma tra il Comune di Vado Ligure, la Regione e l’autorità portuale di Savona per la realizzazione della piattaforma Maersk. Il vecchio accordo risaliva al 2008, ma come spiega il sindaco Monica Giuliano, “oggi le esigenze sono profondamente diverse”.

Monica Giuliano

Da qui la necessità di introdurre qualche novità: “Accanto alla sistemazione del fronte mare, che è un intervento che stiamo ultimando e che cuba per 10 milioni di euro, abbiamo concordato con la Regione e con l’autorità portuale di destinare la cifra di 20 milioni di euro per la messa in sicurezza del torrente Segno e del rio Santirene“.

Un doppio intervento di assoluto rilievo e che non sarebbe stato possibile realizzare diversamente: “E’ un intervento importante, anche sulla base degli ultimi eventi alluvionali – conferma il primo cittadino vadese – Utilizziamo questo investimento sul nostro territorio per fare un’opera che altrimenti sarebbe difficile realizzare considerando le ingenti risorse“.

L’accordo di programma sulla piattaforma, quindi, si arricchisce di un tassello in più: “Questo tassello è dato da questo ulteriore impegno da parte dell’autorità portuale a realizzare nei prossimi anni l’abbattimento di alcuni ponti che oggi devono essere rifatti per mettere in sicurezza il torrente e la sistemazione di un rio vicino a Porto Vado che ha creato molti problemi quest’anno. Con questa implementazione porteremo a casa queste risorse per portare a termine interventi molto importanti per la difesa del territorio“.

Vado, quindi, sarà più sicura e più bella: “I dieci milioni dei fondi Bor sono tanti. Possiamo vedere quali benefici ne hanno tratto Vado e Porto Vado, dove è stato abbattuto un muro che divideva la città dal mare e dalla spiaggia. In questi giorni completeremo le opere necessarie per rendere la città prima di tutto più sicura e poi anche più bella“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.