IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Una band e un pianista di Savona sul palco del Junior Original Contest di Bergamo foto

Savona. Ci sono anche un pianista ed una band di Savona tra gli artisti che si esibiranno al Junior Original Concert che si terrà domenica al Teatro Sociale di Bergamo Alta.

Il Junior Original Concert, è un evento unico durante il quale bambini e ragazzi fino a 13 anni di età, che hanno seguito il Sistema Didattico Musicale Yamaha, eseguono in pubblico le loro composizioni originali. Il Sistema Didattico Musicale Yamaha, nato in Giappone nel 1954 e sviluppatosi in Italia dal 1971, è un metodo diffuso in tutto il mondo e appositamente studiato per avvicinare i bambini in età prescolare al mondo della musica, adattandosi al loro ritmo di crescita psicofisica.

Creato nel 1972 dal presidente della Yamaha Music Foundation di Tokyo, il Junior Original Concert si è sviluppato internazionalmente seguendo l’espansione del Sistema Didattico Musicale Yamaha e ha portato nei trentadue anni di attività al pubblico di tutto il mondo il piacere di fare musica. Non a caso, i piccoli compositori del JOC sono stati meritatamente soprannominati “Giovani Ambasciatori della Musica”.

Quest’anno la band “Black Line”, gruppo rock composto da Marco Caudullo, Marco Buzio, Simone Pastrengo, Niccolò Pagnacco, Giovanni Barabino, e il pianista Gabriel De Vincenti rappresenteranno la Dna Musica Savona Yamaha Music School di Liana Saviozzi al Junior Original Concert con le loro composizioni originali: rispettivamente il brano “Che tu ci creda o No” e la composizione pianistica “Le Nuvole di Parigi”.

I piccoli artisti suoneranno brani composti da loro per strumenti solisti e per varie formazioni strumentali. I brani sono stati composti negli stili più svariati, e ciascuno di essi racconta una piccola storia in musica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.