IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Ultima chiamata” per il Quiliano a Cairo; a Veloce e Finale serve solo la vittoria risultati

Giornata decisiva per le savonesi

Finale Ligure. L’Imperia fa leva sul fattore campo (al Ciccione ha vinto 7 volte, pareggiato 4, perso solo una gara, 26 reti segnate e 12 subite) per mettere ko la capolista Ligorna che, invece, vuole aggiungere un altro prezioso tassello alla scalata verso la Serie D; arbitrerà l’incontro il sig. Tremolada di Monza.

Il Magra Azzurri, svanito il sogno promozione, dovrà vedersela, a distanza, con l’agguerrita Fezzanese, che l’ha appena raggiunto al secondo posto, quello che vale gli spareggi nazionali per arrivare alla “D”.

Gli uomini di Sabatini ospitano il Ventimiglia, che non vuole recitare il ruolo di squadra perdente, mentre a Fezzano, Baudi, che ha scavalcato Lamioni in testa alla classifica cannonieri, riceve il Busalla, la cui posizione  si sta facendo sempre più preoccupante; il pronostico appare scontato, ma attenzione alla legge dei grandi numeri, cui s’appella la squadra di Cannistrà; il sig. Quercioli di Chiavari dirigerà la gara.

Obiettivo quarto posto

Il duello sembra ora circoscritto a Sammargheritese (punti 41) e Genova Calcio (punti 38); i tigullini sono attesi dalla Sestrese, affamata più che mai  e forse leggermente favorita per le maggiori motivazioni, ma altrettanto insidiosa è la trasferta di Memoli e soci, che se la vedranno, al “Macera”, col Rapallo, che vincendo si posizionerebbe al riparo da ogni pericolo.

La sensazione è che, tra le due contendenti, sia la Samm ad avere tutto da perdere in questa domenica.

Zona play out 

Sono le squadre savonesi a rischiare di più nel rush finale del torneo. La Cairese ospita il disperato Quiliano, un successo sarebbe oro colato per i bormidesi, ma ancor di più per Lupi e compagni, che devono rimontare quattro punti al Molassana, se non vogliono far ritorno nel campionato di Promozione.

La Veloce ospita proprio il Molassana, in un match in cui il pareggio avrebbe lo stesso valore di una sconfitta; il Rivasamba, allo Stadio delle Favole Andersen, vuole chiudere la pratica salvezza ai danni del Finale, rinvigorito dal successo sul Ventimiglia, tuttavia i savonesi, più dei calafati, hanno assoluto bisogno di aggiudicarsi la sfida.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.