IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spotorno, per 34 famiglie un contributo dal Comune per pagare l’affitto

Sono stati stanziati ventimila euro e i contributi variano da un minimo di 197 euro ad un massimo di 728

Spotorno. Un piano di contributi alle famiglie a sostegno delle spese per l’affitto della propria abitazione. L’iniziativa è del Comune di Spotorno che ha deciso di aiutare in maniera concreta i cittadini in difficoltà economica.

“Uno dei più seri temi che l’ufficio Servizi Sociali è chiamato ad affrontare ogni giorno – ha spiegato l’Assessore Gian Luca Giudice – è la reale difficoltà di molte famiglie di Spotorno di sostenere le spese per la propria abitazione. Significa che queste famiglie, spesso con figli minori a carico, rischiano di non avere più una casa in cui vivere. Con questo bando abbiamo la possibilità di dare un aiuto concreto, non risolutivo ma comunque importante, specie in un periodo di instabilità economica come quello attuale”.

“Nel 2014 il Comune di Spotorno ha stanziato 20.000 euro per le famiglie in difficoltà a pagare il canone di locazione della casa dove vivono, al fine di rimborsare parte delle spese affittuarie sostenute nell’anno 2013. I requisiti di accesso sono stati specificati nel bando pubblicato sul sito del Comune e per l’assegnazione del contributo e la formazione della graduatoria finale sono stati utilizzati i calcoli regionali dell’ISE-fsa, poi ridimensionati in percentuale in base ai fondi comunali” spiega l’assessore comunale.

“Tra il 2 e il 30 Dicembre 2014 sono state presentate 37 domande, tutte con requisiti validi di ammissibilità. A seguito dei calcoli effettuati successivamente, sono risultate non ammissibili 3 domande. I fondi sono, pertanto, stati divisi tra 34 utenti. Il contributo massimo erogato a persona è di 728 euro, il contributo minimo di 197. La graduatoria finale non è stata pubblicata sul sito del Comune, ai beneficiari sono stati comunicati gli importi e le modalità di riscossione tramite comunicazione scritta a mezzo di raccomandata. E’ nostra intenzione continuare nel 2015 il sostegno alla locazione, mettendo a bilancio maggiori risorse rispetto il 2014.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Flatbubu

    “La graduatoria finale non è stata pubblicata sul sito del Comune, ai beneficiari sono stati comunicati gli importi e le modalità di riscossione tramite comunicazione scritta a mezzo di raccomandata”
    Fumosa come frase… Quindi potrei ipotizzare che poi chi riscuote i soldi potrebbe utilizzarli anche per altri scopi, tipo giocarseli al videopoker?