IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spotorno, parapendio e paracadutismo protagonisti del Festival del Vento

Spotorno. E’ in corso a Spotorno la 16^ edizione del Festival del Vento, che ha per protagonisti principali paracaduti, parapendio per il volo con e senza motore, aeromodelli e gli aquiloni che quest’anno hanno scelto come tema “Ufo: aquiloni mai visti”.

Per quanto riguarda il volo in parapendio e paramotore ed i lanci in paracadute, causa il cattivo tempo, le rispettive esibizioni sono rinviate al prossimo fine settimana del 28 e 29 marzo.

I piloti di parapendio eseguiranno voli dimostrativi con decollo dalle pendici del Monte Mao (440 metri), prima elevazione di una certa importanza sulla costiera che da Capo Vado sale verso lo spartiacque. L’atterraggio avverrà lungo la spiaggia nei pressi di piazza Vittoria dove è piazzato il gazebo dell’Aero Club Albatros, scuola di volo che organizza le esibizioni di parapendio, paramotore e paracadutismo, vicino al palco occupato dal dj Angelo Cattaneo per commentare le fasi del Festival del Vento. Chi vuol provare l’ebbrezza del volo libero in parapendio potrà farlo in biposto con gli istruttori dell’Aero Club Albatros. La manifestazione è stata denominata “Ciao David” dal nome del pilota di Spotorno oggi scomparso. 

A rappresentare il paracadutismo quattro atleti si lanceranno da un aereo della scuola di Acqui Terme per effettuare un atterraggio di precisione in spiaggia. Le fasi della caduta saranno riprese e trasmesse su uno schermo posizionato in piazza Vittoria. Il tutto è previsto per sabato e domenica alle 12 ed ancora domenica alle 16.30.

Nell’ambito del volo in paramotore, con decollo dalla spiaggia, il numero uno al mondo, Manuel Malaguita, eseguirà figure spettacolari. Voleranno anche alcuni piloti formati dalla scuola dell’Aero Club Albatros diretta da Agostino Gurrieri. L’uno e gli altri evidenzieranno la manovrabilità e la facilità di volo di questo mezzo.

A questo si aggiungono esibizioni di aquiloni diurne e notturne, laboratorio per la loro costruzione, esibizione di aeromodelli, droni, barche a vela, mostra collettiva del vento nello spazio espositivo del Palace di Spotorno ed altro ancora.

La manifestazione si chiuderà il 29 marzo alle 18.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.