IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Settimana di Pasqua, tanti gli impegni del vescovo Lupi in attesa della Via Crucis

Quest'anno non è prevista la processione delle casse lignee

Savona. La Diocesi di Savona si prepara alla Settimana Santa con un calendario ricco di eventi.  Domani, martedì 31 marzo, celebrazione del sacramento della penitenza alle 18 in san Giovanni Battista. Mercoledì 1° aprile alle 10 monsignor Lupi incontrerà i bambini del progetto “Francesco e Kamil” che coinvolge numerose scuole e ragazzi di ogni cultura e religione nella realizzazione del “grano della fraternità” per gli altari della reposizione, comunemente detti “sepolcri”.

L’appuntamento principale del mercoledì santo sarà però alle 21 in Duomo dove il vescovo presiederà la Messa crismale, concelebrata dai sacerdoti e religiosi della diocesi, durante la quale saranno benedetti gli oli degli infermi, e dei catecumeni e il sacro crisma. Si tratta di uno degli eventi diocesani di “convocazione attorno al vescovo”. Il Triduo pasquale in Cattedrale inizierà giovedì 2 aprile, alle 18, con la Messa solenne “nella cena del Signore” (in coena Domini), cui seguirà un momento di preghiera ed adorazione eucaristica alle 21.

Venerdì 3 aprile, alle 18 è prevista la liturgia della Passione presieduta da monsignor Lupi mentre in serata il vescovo parteciperà alla Via Crucis promossa dalle confraternite del centro (vedi notizia dedicata nel bollettino). Sabato 4, alle 21 (iniziando dal chiostro della Sistina con la benedizione del fuoco e del cero pasquale), avrà luogo la solenne Veglia pasquale. Quindi monsignor Lupi assisterà alla discesa del Cristo Risorto nell’omonimo oratorio di via Aonzo.

Domenica 5 aprile, al mattino il presule parteciperà alla processione del Cristo Risorto e presiederà la successiva Messa nell’oratorio (vedi notizia dedicata nel bollettino) quindi celebrerà una Messa anche nel carcere di sant’Agostino intorno alle 11. Infine, alle 18, il Vescovo celebrerà in Cattedrale il solenne Pontificale del giorno di Pasqua.

Nel frattempo cresce l’attesa per la Via Crucis lungo le strade cittadine, portando la Croce di Passione, e la reliquia della santa Croce, come nell’antichità (quest’anno non ci sarà la processione delle casse lignee). “Si era già preparata nel 2013, ma a causa della pioggia, la funzione si svolse in Duomo – spiega Renato Italo de Feo attuale Priore generale di Savona Centro, l’organismo che raggruppa le sei storiche confraternite cittadine che organizzano insieme l’evento biennale – questa processione non sarà meno sentita perché mancano le casse, l’impegno dei confratelli non è solo quello di portare avanti le tradizioni, ma di dare testimonianza di fede e nello spirito confraternale aiutare i fratelli bisognosi”.

Le quattordici stazioni saranno individuate lungo un percorso cittadino che partirà alle 20.30 dal Duomo, toccherà alcuni oratori (Cristo Risorto, santi Pietro e Caterina, Nostra Signora di Castello, santi Giovanni Battista, Evangelista e Petronilla) per concludersi in Cattedrale, dove il vescovo impartirà la benedizione solenne.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.