IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Seconda Categoria, la Letimbro rinvia la festa del Millesimo. Il Valleggia fa l’impresa con la Nolese risultati foto

Ad un quarto d'ora dalla fine, il Millesimo aveva un piede in Prima Categoria. Tre partite rinviate per pioggia

Savona. Primo match-point sbagliato. Il Millesimo poteva chiudere con quattro giornate d’anticipo la pratica promozione ma deve rinviare alla prossima settimana la festa quando riceverà il San Filippo Neri.

La colpa, a dire il vero, non è tanto dei valbormidesi ma della Letimbro di mister Dario Roso e del suo portiere Ciampa che bloccano i ragazzi di Macchia sull’1 a 1 finale.

I savonesi, in piena bagarre per conquistarsi il diritto ai play off, non ci stanno a recitare il ruolo della vittima sacrificale e portano a casa un risultato che, in concomitanza con la vittoria esterna (1 a 2) del Città di Finale, costringe Carparelli e soci ad aspettare ancora sette giorni.

Ma, ormai, è solo una formalità e festeggiare davanti ai propri tifosi potrebbe essere ancora più bello per i valbormidesi.

Nella prima frazione di gioco, il predominio è degli ospiti che passano in vantaggio alla mezzora con Protelli che, per una volta, toglie a Carparelli il ruolo di bomber.

I valbormidesi vanno alla ricerca del raddoppio che chiuderebbe la partita e il campionato ma si imbattono in un super Ciampa che evita ai padroni di casa di subire il doppio svantaggio.

Nella ripresa, la partita diventa più equilibrata e la Letimbro trova il pareggio con Picozzi a 15’ dal termine. Il Millesimo si lancia a capofitto in attacco ma l’estremo di casa si erge a saracinesca e salva un pareggio preziosissimo per i savonesi.

Lotta play off

In realtà, anche in caso di mancata vittoria, sarebbe stato sufficiente che il Città di Finale non battesse la Priamar per far festa. Ma i ragazzi di Zanardini hanno rispettato il pronostico battendo, come detto la Priamar grazie alle reti di Gallione e Cresci.

A dire il vero, i tre punti sono fondamentali più per la corsa play off che per procrastinare la festa del Millesimo. Saranno, con buona probabilità, solo tre i posti che daranno accesso agli spareggi promozione. Questo il verdetto, quasi definitivo, decretato dai risultati di giornata.

La vittoria esterna del Città di Finale e il pareggio nel big match della Letimbro di Dario Roso, infatti, portano il gap tra i finalesi, secondi, e la quinta posizione occupata da Speranza e Letimbro ad 8 lunghezze quando mancano 360’ alla fine della regular season.

Ad ora, quindi, una tra Speranza e Letimbro rimarrebbe fuori dagli spareggi per sognare.

Lo Speranza, quarto, dovrà, però, recuperare una partita. Giove Pluvio, infatti, ha fatto sentire i suoi “fulmini e saette” costringendo l’arbitro a rinviare la partita tra San Filippo Neri Albenga e Speranza. Stessa sorte per gli incontri tra Borghetto Progetto Calcio – Mallare e tra Plodio – Borgio Verezzi.

Perde a sorpresa colpi in casa la Nolese di mister Tamburini. Reduci dalla splendida vittoria sul campo del Città di Finale, i nolesi devono fare i conti con la voglia e la determinazione del Valleggia di mister Musso.

I “purples” compiono un vero e proprio miracolo espugnando (2 a 1) il Mazzucco. Un risultato che potrebbe valere oro in chiave salvezza.

La squadra di casa passa in vantaggio dopo soli 5′ con il suo bomber Davide Luca ma la prima frazione si chiude già in parità grazie alla rete di Russo. Nella ripresa la partita rimane equilibrata fino a 5′ dalla fine quando gli ospiti con Cubaiu trovano una vittoria pesantissima.

La competizione per evitare i play off, infatti, sarà molto serrata fino alla fine.

I rinvii per maltempo delle partite che vedevano – tra le formazioni in lotta per evitare i play out – coinvolte Borgio Verezzi, Mallare e Plodio rendono indecifrabile la classifica ma sicuramente i tre punti del Valleggia sono un’iniezione di fiducia per i savonesi.

Perde, infine, il Bardineto (3 a 2) sul terreno di gioco dell’Aurora Calcio e vede sempre più il baratro dei play out avvicinarsi dietro l’angolo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.