IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona ricorda lo sciopero degli operai contro i nazifascisti

Savona. E’ in programma domani e martedì a Savona il 71° Anniversario dello sciopero dei lavoratori di Savona che sfidarono il regime nazifascista. A promuovere l’iniziativa è l’Associazione Nazionale ex Deportati Politici nei lager nazisti, le organizzazioni sindacali CGIL-CISL-UIL e l’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Savona. Vengono commemorati gli eventi del 1° marzo 1944, quando il CLN Alta Italia proclamò lo sciopero contro il nazismo e la repubblica sociale italiana, cui aderirono 5200 lavoratori della provincia di Savona.

La rappresaglia nazifascista in risposta allo sciopero ebbe come conseguenze il carcere, la deportazione e la morte di molti lavoratori. Alla cerimonia del 71° Anniversario dello sciopero dei lavoratori di Savona che sfidarono il regime nazifascista sono stati invitati tutti i savonesi.

L’iniziativa ha il patrocinio del Comitato Cittadino della Resistenza Antifascista di Savona. Già definito il programma: alle 18 all’oratorio di Cristo Risorto sarà celebrata una messa in suffragio dei deportati; martedì alle 9,30 si terrà la deposizione della corona d’alloro alla lapide commemorativa posta nel piazzale Priamar, quindi ci si sposterà alle 9,40 nella Sala della Sibilla dove si terrà il convegno aperto dal presidente delle sezioni ANED di Savona e Imperia Maria Bolla Cesarini, previsti anche i saluti del sindaco di Savona Federico Berruti, del presidente della Provincia Monica Giuliano, quindi l’intervento del segretario generale della Uil Giuseppe Giangrande.

Sarà presentata anche “La deportazione attraverso la fotografia” a cura di Giuseppe Vaglica
con l’intervento di Nedo Canetti, storico e giornalista su “Il contributo dei lavoratori per sconfiggere la dittatura nazifascista e costruire una società democratica per l’eguaglianza e la solidarietà fra i popoli e la promozione della pace nel mondo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.