IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona: processione con il vescovo Lupi al Santuario

Savona. Mercoledì 18 marzo ricorrerà il 479° anniversario dell’apparizione della Madonna di Misericordia ad Antonio Botta nella valle del Letimbro. Le celebrazioni della festa patronale di Savona e della diocesi saranno, in questo 2015, la grande introduzione al duecentesimo anniversario dell’incoronazione da parte di papa Pio VII della statua della Vergine nella cripta del Santuario.

Tornando al 18 marzo, come negli anni passati, sarà anticipato e preparato spiritualmente dalla novena che si svolgerà fino a domani, martedì 17: stasera il Rosario sarà recitato davanti all’ottava cappelletta a San Bernardo. La sera della vigilia, martedì 17 marzo, le confraternite diocesano invitano inoltre i fedeli alla recita del Rosario, alle ore 20,15 davanti alla prima cappelletta e alle 20,30 di fronte all’ottava. In caso di maltempo, tutte le funzioni previste all’aperto si svolgeranno all’interno della Basilica del Santuario.

Sempre la sera della vigilia, sempre per una consuetudine ormai consolidata, le cappellette saranno addobbate con splendidi fiori e illuminate dagli abitanti delle case circostanti che ne curano la manutenzione. Sul greto del fiume, tempo permettendo, saranno accesi dalla gente della valle, i grandi falò, anche questa una tradizione che si perde in un passato lontano.

E, sempre martedì 17, non mancherà neppure l’ormai tradizionale fiaccolata promossa dal Csi di Savona-Albenga, dall’Azione cattolica diocesana e dall’Unione sportiva Letimbro: il corteo prenderà il via intorno alle 20.20 da san Bernardo quindi dopo una breve sosta presso la casa di Antonio Botta, giungerà in Basilica alle 21 dove si celebrerà una funzione di preghiera con il vescovo.

La mattina di mercoledì 18 marzo, alle 7, partirà la tradizionale processione votiva, che si snoderà lungo la provinciale che risale la valle del Letimbro sino al Santuario. Il corteo sacro, guidato come sempre da monsignor Vittorio Lupi e con la partecipazione dei sacerdoti, delle autorità civili e militari, delle confraternite diocesane e della folla dei fedeli, sarà aperto quest’anno dal crocifisso dell’oratorio di san Michele Arcangelo in Celle.

Nel frattempo, nella Basilica, saranno celebrate le prime Messe della giornata alle 6, alle 7 e alle 8. Intorno alle 9,30, dopo l’arrivo della processione, il vescovo presiederà sulla piazza (tempo permettendo) il solenne Pontificale. Altre Messe saranno celebrate in Basilica alle 11,30 e alle 17,30. Nel pomeriggio la recita del Rosario partirà alle 15, la recita del Vespro inizierà alle 16,45. Alle 21, chiuderà la lunga giornata del 18, il tradizionale concerto d’organo nella Cattedrale dell’Assunta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.