IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona Half Marathon, in gara anche i richiedenti asilo provenienti dall’Africa fotogallery

Savona. “Le nostre strade saranno tue“. Con uno slogan azzeccato, Savona ha catturato l’onda dell’entusiasmo per la corsa, una disciplina che sta coinvolgendo un numero di appassionati sempre crescente.

Mai “slogan” fu più azzeccato. A darne ulteriore conferma è stata la partecipazione alla “gara” non competitiva di 8 richiedenti asilo politico provenienti da Nigeria, Senegal e Ghana.

I giovani, accompagnati dai loro educatori e mediatori Stefania Druetti e Francesco La Terza, hanno corso la 6 km lasciando ovviamente a debita distanza i loro “colleghi” italiani dando dimostrazione di un’ottima prestanza fisica.

I giovani africani sono ospitati presso le strutture gestite dalla Cooperativa Il Faggio.

La partecipazione ad un evento a cui hanno partecipato oltre mille atleti che si sono cimentati nelle tre prove della Savona Half Marathon è stata una bella esperienza di sport ed integrazione per ragazzi provenenti da paesi in guerra.

La maggior parte degli atleti in gara ha affrontato i 21,097 chilometri della Mezza Maratona di Savona. Un buon numero di atleti al via anche nella Savona Ten K SportArt di 10 chilometri.

Tutti coloro che, non avvezzi all’agonismo, hanno preferito camminare e godersi una passeggiata negli angoli più suggestivi della città senza l’assillo della prestazione cronometrica, hanno potuto partecipare alla Family Run di 6 chilometri.

Clicca qui per consultare le classifiche complete.

Savona Half Marathon non è stata solo corsa, bensì tre giorni di eventi. Le numerose conferenze tecniche all’interno di Palazzo Civico hanno riscosso molto interesse; la zona commerciale dedicata ai prodotti tipici del territorio e street food allestita in via Manzoni è stata frequentatissima. Successo anche per le varie iniziative collaterali, dall’area racchette in piazza Brandale al Turista Protagonista ed il karaoke in piazza, l’apertura del Museo d’Arte di Palazzo Gavotti, fino alla corsa coi tacchi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.