IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanità, Ripamonti (Lega): “La sinistra vuole smantellare gli ospedali savonesi: intendono declassare il Santa Corona”

Provincia. “La sinistra sta portando avanti un progressivo smantellamento della sanità del ponente”. Il segretario provinciale della Lega Nord di Savona Paolo Ripamonti interviene in merito allo stato della sanità territoriale del savonese, che , segretario provinciale della Lega Nord a Savona, in merito alla sanità territoriale, che proprio in questi giorni è al centro di polemiche e di petizioni da parte di cittadini e comitati.

“Lo stato di salute delle strutture sanitarie, in Liguria, già non è dei migliori – osserva il segretario del Carroccio – In più la sinistra di Paita e Burlando, la sinistra che mal governa la Regione da dieci anni e che finge di proporsi come il nuovo che avanza, sta portando avanti una politica che colpisce la sanità del territorio, e di conseguenza la vita di tutti noi”.

A destare preoccupazione è soprattutto lo stato dei due ospedali del ponente della provincia: “Siamo preoccupati dalle allarmanti notizie che provengono dall’ospedale Santa Corona. Dopo aver duramente colpito la struttura di Albenga con la trasformazione del pronto soccorso in punto di primo intervento, oggi non possiamo non provare una certa inquietudine per la situazione dell’ospedale di Pietra Ligure, in particolare per le questioni riguardanti il servizio di litrotrissia e il pronto soccorso di pediatria. Da un giorno all’altro, senza alcun preavviso, non è stato più reso disponibile il litotritore, l’unico macchinario di questo tipo disponibile in provincia di Savona, dopo anni di utilizzo. Un disservizio per tutti i cittadini che devono curarsi i calcoli ai reni”.

Aggiunge ancora Ripamonti: “L’altra nostra preoccupazione è legata al pronto soccorso di pediatria. Dopo aver chiuso il reparto, pare che oggi vogliano smantellare anche il pronto soccorso pediatrico. Oltre all’apprensione per le sue sorti, e per i conseguenti immani disagi e problemi che ne seguirebbero, ciò sarebbe un colpo quasi mortale per il Dea di 2^ livello, già concesso in deroga all’ospedale Santa Corona, dal momento che manca la cardiochirurgia dove prevista. Verrebbe a mancare così un’altra specialità importante. La struttura corre il rischio di essere declassata, una ipotesi da scongiurare assolutamente. Non ce lo possiamo permettere, e non possiamo permettere che questo accada”.

Ripamonti si chiede le ragioni di certe scelte: “”L’impressione è che il Pd, per puri calcoli elettorali, come peraltro già resi noti da suoi importanti esponenti a livello provinciale, voglia colpire deliberatamente gli ospedali di Albenga, Cairo Montenotte e Pietra Ligure per concentrarsi unicamente su Savona, che guarda caso è il bacino elettorale più importante della sinistra in provincia di Savona. Questo è però inaccettabile: non si possono mettere gli interessi politici e partitici prima della salute dei cittadini, e ci batteremo per difendere con le unghie e con i denti la sanità del territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.