IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Salta in Regione l’odg per valorizzare la figura di Pertini, il Pd accusa: “Melgrati non ha voluto firmare”

Liguria. “Il Capogruppo di Forza Italia Marco Melgrati non ha voluto firmare l’ordine del giorno per la valorizzazione della figura di Sandro Pertini, e quindi non è stato possibile portare il documento in approvazione in Consiglio, l’ultima seduta utile prima della fine della legislatura”. A denunciarlo sono i consiglieri regionali del PD Nino Miceli e Sergio Scibilia, che avevano presentato l’ordine del giorno.

“Una posizione ideologica – commentano i due – motivata solo dal fatto che Pertini, oltre che Presidente della Repubblica, è stato un grande uomo di sinistra, sempre coerente con le sue idee anche quando questo significava perdere la libertà. Il rifiuto di Melgrati va contro l’opinione di milioni di italiani, per i quali Pertini è il Presidente della Repubblica più amato della storia d’Italia, e offende la memoria di un uomo schietto e franco, uno statista dalla grande umanità, un grande combattente antifascista la cui figura andrebbe davvero valorizzata come merita”.

“Rimaniamo esterrefatti – proseguono – dalla mancanza di rispetto da parte di una forza importante del centro-destra verso un uomo delle istituzioni, dettata da una mentalità fatta di vecchi schemi ideologici ed espressione di una vecchia e brutta politica, demagogica e di parte. Il nostro ordine del giorno puntava alla valorizzazione della figura di Pertini, ponendo in campo una serie di azioni volte a valorizzare l’eredità storica del Presidente anche in collaborazione con la vicina Francia, e in particolare con la Regione PACA ed il Comune di Nizza, dove Pertini soggiornò in esilio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.