IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Raccolta differenziata, a Giustenice si sfiora l’80%

E nel 2015 arrivano la raccolta di verde e sfalci, dell'olio motore e dei toner

“Giustenice differenzia, e lo fa bene”. Questo lo slogan con cui il sindaco Mauro Boetto presenta i dati sulla raccolta dei rifiuti urbani nel 2014, effettuata da ATA S.p.a con il sistema porta a porta. Le percentuali sanciscono che nella cittadina della Val Maremola la differenziata raggiunge il 79,71%.

Un ottimo risultato, rimarca Boetto: “Dimostra che i nostri cittadini hanno compreso che produrre meno rifiuti e differenziarli correttamente è il modo migliore per preservare e mantenere l’ambiente in cui viviamo e che consegneremo alle generazioni future”. “Un risultato ottenuto grazie alla collaborazione dei cittadini e al costante lavoro degli uffici – aggiunge l’assessore delegato Renata Maria Mazza – Un dato importante, che auspichiamo di migliorare ulteriormente anche grazie ad altre nuove attività di raccolta differenziata che inizieranno dal mese di aprile con il nuovo contratto”.

In totale nel 2014 sono state raccolte e smaltite 64,03 tonnellate in meno di rifiuti rispetto al 2013, ma soprattutto si è passati da 148,13 tonnellate di indifferenziato a 49,02 tonnellate, con il risultato che sono stati prodotti, a Giustenice, circa 99 tonnellate in meno di rifiuti mandati in discarica. Tra i generi più differenziati la fanno da padrone la carta (16m54%), la plastica (12,65%), il vetro (10,34%), l’organico (14,28%) e il compostaggio (24,91%); bene anche ingombranti (7,23%), legno (4,92%) e metallo (3,57%).

Un risultato che premia la nuova strategia, e lo testimonia l’incremento della percentuale di raccolta differenziata sul totale: si è passati dal 33,57% del 2012 con sistema di raccolta stradale al 55,05 del 2013 (quando nei primi 6 mesi la raccolta è stata in strada e nei secondi 6 mesi porta a porta) fino a giungere al 79,71% del 2014.

L’Amministrazione ha avviato da fine luglio 2014 la raccolta differenziata dei pannolini/pannoloni e rispetto al 2014 nel 2015 è prevista, dal mese di aprile, l’attivazione della raccolta “verde e sfalci”, raccolta “toner di stampanti” e raccolta di “olio motore”. Sarà predisposto un calendario annuale in cui verranno indicati i giorni dedicati alla raccolta di ingombranti, ferro, elettronici e legno, mediante scarrabili, e tale raccolta sarà effettuata nella prima settimana di ogni mese e non più una volta ogni 45 giorni circa. Infine il nuovo servizio di smaltimento del verde e sfalci, che avverrà attraverso il conferimento effettuato dai cittadini in un apposito scarrabile dedicato, sarà effettuato una volta al mese da aprile a ottobre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da tmax500

    L’ obiettivo di una raccolta differenziata premiale era proprio quello di contenere e abbassare i costi della bolletta agli utenti , invece si utilizzano i risparmi e i contributi per il servizio e questo costa sempre di più.

  2. LITTLE GUM
    Scritto da LITTLE GUM

    una domanda mi assale e nessuno mi ha dato una risposta…..
    ma con questa benedetta differenziata la tassa è diminuita oppure no?

  3. Scritto da tmax500

    Un sistema ideato con ATA per raggiungere dati prossimi al 90% in maniera pressoché progressiva e automatica e molto criticato da chi seduto sino al giugno 2014 in quelli di minoranza siede ora nei banchi della maggioranza e in cerca di meriti!!!