IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Prodotti di nicchia a prezzi ragionevoli”: a Vado il mercatino degli agricoltori della Cia fotogallery

I consumatori hanno la possibilità di acquistare prodotti di alta qualità prodotti in provincia di Savona

Vado L. Realizzare il progetto di filiera corta: ovvero garantire un rapporto diretto tra i produttori del territorio e il consumatore che può acquistare prodotti di alta qualità a prezzi ragionevoli. E’ la filosofia dell’iniziativa promossa dalla Confederazione Italiana Agricoltori che sta promuovendo il mercatino dei produttori agricoli con l’associazione “La spesa in campagna”.

A Vado arriva il mercatino dei produttori agricoli della Cia

Questa mattina la vendita diretta è arrivata anche a Vado Ligure, nella centralissima piazza Cavour: “Oggi diamo il via ad un ulteriore appuntamento all’interno di un circuito organizzato con il quale Cia propone piccole aziende dedicate alla produzione di prodotti locali e territoriali per la vendita diretta nelle piazze dei comuni principali della nostra Provincia” spiega Osvaldo Geddo, direttore provinciale Cia.

“Con la collaborazione del Comune di Vado diamo il via ad un programma che vedrà tutti i venerdì molte aziende del territorio, tutte rigorosamente della provincia di Savona, vendere prodotti locali in modo esclusivo. Grazie a questo mercatino completiamo, implementiamo e realizziamo il progetto di filiera corta: un rapporto diretto tra piccoli produttori con produzioni di nicchia con i consumatori” conclude Geddo.

Valter Sparso, responsabile di area della Cia di Savona, definisce l’iniziativa una “grande occasione”: “Offriamo alla cittadinanza la possibilità di accedere ai nostri mercati che hanno prodotti di alta qualità, tipici e di aziende del territorio. Uno degli aspetti più importanti è che coniughiamo la qualità con prezzi ragionevoli”.

“Da questo punto di vista posso aggiungere solo una cosa: è importante comprare dalle aziende del territorio perché queste aziende ci sono ed eseguono attività agroambientali particolarmente importanti che prevengono il dissesto e mantengono l’equilibrio ambientale. Credo che sia un aspetto fondamentale ed è giusto che i cittadini ne abbiano coscienza” conclude Sparso.

Giorgio Scarrone, responsabile del progetto La spesa in campagna precisa: “Abbiamo raggruppato le nostre aziende per organizzare questi mercatini che sono molto apprezzati dai cittadini. Diamo l’opportunità al consumatore di acquistare del prodotto fatto nelle nostre zone a prezzi convenienti. I savonesi rispondono molto bene: anche sul mercato che facciamo in piazza del Brandale a Savona la gente sta iniziando a conoscerci ed è soddisfatta degli acquisti che fa”.

Tra i produttori coinvolti nell’iniziativa c’è anche Enrico Bertolotto, produttore di basilico di Quiliano: “Per avere il basilico tutto l’anno ho realizzato un impianto a biomassa che, da due anni, mi permette di risparmiare il 60% di spesa per il riscaldamento. Sono un produttore anche di insalate ed erbette, il mio obbiettivo è di produrre tutto l’anno e iniziative come questa non possono che aiutare”.

“L’impianto a biomassa mi permette di risparmiare e in più prendo direttamente il legname dai boschi di famiglia, ma anche gli scarti di potatura. Quindi risparmio anche sull’acquisto del cippato e questo mi permette di avere un prodotto di nicchia come il basilico, tutto l’anno, e ad un prezzo ragionevole per i consumatori” conclude Bertolotto.

Il Mercatino dei produttori agricoli sarà operativo la mattina, dalle 8 alle ore 13.30, e si terrà il primo e il secondo venerdì di ogni mese (oltre l’eventuale 5° venerdì mensile) nella centralissima Piazza Cavour, mentre il terzo venerdì del mese si terrà sempre nel comune di Vado Ligure ai giardini di Porto Vado.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.