IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Presentato il ricorso contro il sequestro preventivo delle società del gruppo Fotia foto video

Entro dieci giorni il tribunale del Riesame fisserà l'udienza per la discussione

Savona. E’ stato presentato questa mattina il ricorso al tribunale del Riesame contro il sequestro preventivo per le società“”Scavo-Ter”, “P.D.F.” e “Se.Le.Ni.”. Una mossa che Pietro Fotia aveva preannunciato subito dopo la notifica del provvedimento firmato dal gip Fiorenza Giorgi e che, puntualmente, è arrivata.

I legali che tutelano la famiglia Fotia (gli avvocati Giancarlo Pittelli, Giovanni Ricco, Alain Barbera, Giuseppe Mammoliti del foro di Locri, insieme al professor Acquarone per la parte amministrativa), dopo che nei giorni scorsi era stata fatta copia di tutti gli atti depositati dalla Dia, hanno quindi presentato il ricorso in tribunale a Savona.

A questo punto, entro dieci giorni, i giudici savonesi fisseranno l’udienza per la discussione. Sulla linea difensiva adottata per motivare il ricorso non sono emersi nuovi dettagli, ma nei giorni scorsi l’imprenditore Pietro Fotia aveva precisato: “Il provvedimento va guardato con cautela perché dopo averlo letto emergono errori ed inesattezze“.

“Nelle cose che sono state scritte ci sono degli errori di fondo, che sono convinto non siano fatti in malafede, ma che ovviamente danno un’interpretazione errata delle cose. Per esempio sul discorso delle misure interdittive perché non si tiene conto correttamente delle sospensive. In generale ci sono delle inesattezze: si nomina tizio dicendo che è pregiudicato quando è incensurato e si parla di ditte interdette quando non lo sono” aveva detto Fotia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.