IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Preleva 80.000 euro in 5 anni dal conto di un anziano, denunciato 59enne di Quiliano

Quiliano. Avrebbe approfittato di un anziano prelevando 80.000 euro dal suo conto corrente: questa l’accusa con cui è stato denunciato a piede libero per circonvenzione di incapace B.G., 59enne di Quiliano.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Quliano, l’uomo negli ultimi 5 anni avrebbe avuto la disponibilità della tessera bancomat di C.G., 77enne deceduto il mese scorso: una fiducia di cui avrebbe abusato, effettuando dal 2010 ad oggi numerosi prelievi dal conto corrente e pagamenti di spese personali che, complessivamente, ammontano a circa 80.000 euro.

Una tesi suffragata dal ritrovamento del bancomat e da quelle che i carabinieri definiscono “prove inconfutabili”, come il pagamento di tasse di circolazione di vetture che l’anziano non ha mai posseduto oppure di conti di ristoranti dove la vittima non poteva essersi recato, dato che non lasciava la sua abitazione da molto tempo.

Le indagini, sviluppate nel corso delle attivita’ di monitoraggio che si inquadrano nella difesa dei soggetti maggiormente esposti alle truffe, si sono concluse questa mattina con la denuncia a piede libero. E proprio per prevenire questi tristi e gravi episodi ai danni di anziani, il 15 aprile alle ore 16.30, presso la Sala Rossa del Comune di Savona, verrà organizzata una conferenza pubblica. Analoga iniziativa viene intrapresa da parte dei comandanti di stazione nei diversi centri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.