IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Portuali Lotta Savona: scorpacciata di medaglie al “Trofeo Athena”

Sette volte sul podio: 2 ori, 4 argenti e 1 bronzo

Savona. Domenica 8 marzo a Modigliana si è svolto il 28° “Trofeo Athena”. La Portuali Lotta Savona non poteva mancare, come ogni anno, all’appuntamento. Le società partecipanti erano 26 con ben 256 atleti di età compresa tra i 6 e i 17 anni.

La società ligure ha partecipato con 10 atleti, portando nel medagliere societario 7 allori: 2 ori, 4 argenti e 1 bronzo.

Nella classe Fanciulli Ragazzi i portacolori liguri erano presenti in numerose categorie.

Nella categoria kg 33 gli atleti in gara erano 12. Gabrio Da Silva ha vinto la medaglia di bronzo. Gli incontri affrontati da Gabrio sono stati quattro: il primo vinto con un atleta del Mori, il secondo perso per un soffio con un rivale di Rovereto che, andando in finale, ha permesso a Da Silva di essere ripescato. Nei due match successivi l’atleta savonese ha vinto, riuscendo così a salire sul terzo gradino del podio.

Nella categoria kg 36, formata da 14 atleti, Mattia Bientinesi ha conquistato il gradino più alto del podio. Quatto incontri tutti vinti senza concedere nulla; neanche un piccolo infortunio nell’ultimo match ha fermato Mattia.

Anche nella categoria kg 40, dove gli atleti erano 10, è arrivato l’oro per il team savonese. Riccardo Crimi non ha dato alcuna chance ai suoi avversari; ha affrontato i quattro incontri deciso e grintoso. Anche per lui il gradino più alto del podio.

Nella categoria kg 48 gli atleti portacolori erano due: Manuel Ferrando e Simone Calabrò, entrambi al loro esordio con la lotta giovanile. I due atleti, fortunatamente, erano in due poule diverse. Entrambi hanno perso al primo match incontrando rivali più esperti. Tutti e due ripescati per il terzo/quinto posto, nonostante la grinta e l’impegno, non sono riusciti a salire sul podio.

Nella classe Under 14 gli alteti della Portuali erano cinque: una portacolori nella lotta femminile e quattro nella greco-romana.

Nella categoria kg 42 Michela Chessa ha affrontato un girone all’italiana. Il primo match la Chessa ha incontrato l’atleta del Cus Godino; la savonese ha perso hai punti. Nell’incontro successivo con la rivale del Faenza Fontana, l’atleta savonese ha vinto ai punti riuscendo così a conquistare la medaglia d’argento.

Nella greco-romana il portacolori nella categoria kg 32 era Federico Pala. Anche lui in un girone all’italiana ha affrontato due incontri: il primo perso con l’avversario dell’Arezzo Glave il secondo match vinto con Leo della società Magreta. Per Federico medaglia d’argento.

Al suo esordio con le gare Matthiw Capa Calva nella categoria kg 38 ha vinto la medaglia d’argento. Nel primo incontro, forse tradito dall’emozione, Matthiw ha perso contro Beltrami del Mori, ma nel secondo match l’atleta della Portuali ha schienato Mancino del Rovereto.

Nella categoria kg 47 Ian Da Silva ha sfiorato il gradino più alto del podio: negli ottavi di finali l’atleta savonese, seguito un sorteggio fortunato, ha fatto “il signore”, poi due vittorie schiaccianti con Occhialini di Brescia e Simoncelli del Mori per arrivare in finale. L’incontro per il primo/secondo posto contro Adami del Mori è stato agguerrito finito alla seconda ripresa, sul 6 pari. Al controllo dell’assegnazione dei punti, però, la vittoria è stata assegnata ad Adami. Da Silva, con un po di amarezza, è salito sel secondo gradino del podio: medaglia d’argento.

Nella categoria kg 59 il portacolori savonese era Andrea Giordanella, il quale non è riuscito ad andare a medaglie. Il primo incontro lo ha perso dal rilvale Nigi di Firenze che andando a disputare la finale ha permesso ad Andrea il ripescaggio. Il secondo match per il terzo/quinto posto con Lo Russo di Faenza è stato perso da Giordanella.

“Tanti complimenti a tutti i nostri piccoli lottatori – hanno commentato i tecnici accompagnatori Igor Chessa e Michele Maggiale – hanno disputato una bellissima gara dimostando di essere sulla buona strada. Bravissimi tutti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.