IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piaggio Aerospace, Rsu: “Si taglia ma manca il personale, reintegrare i lavoratori in cassa integrazione”

Finale L./Villanova d’Albenga. “Insofferenza dei lavoratori”. Così l’Rsu di Piaggio Aerospace di Finale e Villanova commenta l’attuale situazione di stallo nella conclusione della vertenza sindacale e denuncia la mancanza di impegni da parte dell’azienda sugli accordi sottoscritti in merito al piano industriale e occupazionale.

In primo luogo si chiede un chiarimento sulle attività di outsourcing, con un incontro da tenere a Villanova sul quale non c’è stata risposta. “L’azienda ha emesso un ordine di servizio proprio sulle attività di outsourcing dove, nonostante la notevole mole di lavoro, sono stati posti in cassa integrazione dei lavoratori, senza chiarire se si tratta di eccedenze o esternalizzazioni”.

“A sette mesi dall’avvio del nuovo stabilimento le attività delle galvaniche/depurazione, movimentazione pezzi/attrezzature e dei magazzini sono fortemente in crisi per la mancanza del personale normalmente adibito a tali mansioni e ad oggi dichiarato eccedenza o esternalizzato e conseguentemente posto in cassa integrazione”.

“Il tagliare i costi attraverso la riduzione del personale Piaggio porterà a pessimi risultati, con il rischio di depauperare le professionalità che ha contribuito a creare qualità e innovazione”.

“Le numerose osservazioni presentate dalla rappresentanza sindacale su materie che normano la vita quotidiana, l’organizzazione del lavoro, gli straordinari, ecc.., precedentemente all’emissione ufficiale del regolamento aziendale non sono state minimamente prese in considerazione. L’azienda chiede un rigore che lei stessa deve dimostrare e rispettare  nei piani e nelle quotidiane attività che riguardano il prodotto, la sua qualità e l’ambiente dove si lavora” aggiunge ancora l’Rsu sindacale.

“Inoltre, sollecitiamo l’azienda affinché completi il piano di reintegro del personale in cassa integrazione come eccedenza. Ricordiamo che entro il mese corrente si dovrà completare l’informazione alla Rsu sui reintegri del personale della manutenzione”.

E sul contratto aziendale integrativo: “Dopo l’avviso di disdetta degli accordi interni dal mese di giugno 2015 e l’apertura dell’Azienda a trattare un nuovo accordo aziendale, le rappresentanze sindacali stanno predisponendo un testo da sottoporre all’assemblea dei lavoratori e subito dopo da inviare all’azienda per evitare che le azioni unilaterali possano compromettere le relazioni industriali  in un’azienda aeronautica come la Piaggio”.

Infine, l’Rsu chiede chiarezza e interventi dell’azienda sul fronte sicurezza e ambiente:  “Basta prorogare ulteriormente l’incontro con i Rappresentanti della Sicurezza (RLS) e di iniziare a risolvere le criticità segnalate che, in uno stabilimento di nuova fabbricazione, si sperava di non dover affrontare.  I rappresentanti sindacali, unitamente agli RLS, senza un veloce avvio nella risoluzione dei problemi saranno costretti a rivolgersi agli enti esterni preposti ai controlli”.

“Ricordiamo inoltre che come previsto dal DGLS 81/2008 è necessario che l’azienda inizi a sottoporci il Documento di Valutazione dei Rischi per il nuovo stabilimento di Villanova d’Albenga” conclude l’Rsu, pronta a convocare una assemblea dei lavoratori se dall’azienda non arriveranno risposte positive sui i punti in sospeso nella trattativa sindacale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.