IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallanuoto: la Carisa Savona piega con 2 reti di scarto una Florentia già retrocessa ma combattiva risultati

Savona. La Florentia si è presentata all’incontro con la Carisa Savona già retrocessa, malinconicamente ultima e ampiamente staccata dal resto del gruppo. Da sempre nella massima serie del campionato italiano, quest’anno i toscani hanno pagato un ridimensionamento e sono stati così condannati alla discesa in Serie A2.

Anche oggi, però, la compagine fiorentina ha venduto cara la pelle, lottando fino alla sirena conclusiva con un Savona determinato a far sua l’intera posta per poter conservare la quinta posizione. I ragazzi condotti da Angelini si sono imposti con 2 reti di scarto, mantenendosi in vantaggio dalla metà del primo tempo fino alla fine dell’incontro ma senza mai riuscire a prendere il largo. Decisivo l’ultimo tempo, nel quale, con tre reti nel giro di poco più di un minuto, la Carisa ha messo al sicuro il risultato.

Apre le marcature, dopo 2’30”, Mistrangelo. Un paio di minuti dopo impatta Coppoli. L’allungo savonese si registra sul finire della prima frazione di gioco con la segnatura di Fiorentini e la doppietta di Alesiani (nella foto).

Il secondo tempo si apre, dopo 90 secondi, con un gol di Damonte a uomini pari. Un minuto più tardi va a bersaglio Coppoli in superiorità. A segno ancora Damonte, replica Panerai: 3-6 il punteggio. Alesiani, in rete su azione con l’uomo in più, spinge i savonesi sul massimo vantaggio: +4. Sono Brancatello e Panerai, negli ultimi 90 secondi della seconda frazione, a riavvicinare la Florentia. A metà gara il punteggio è 5 a 7.

Nel terzo tempo bisogna attendere 1’41” per assistere al primo gol, firmato da Fiorentini in superiorità. A quel punto si scatenano gli attacchi. Dani sigla il -2, Mistrangelo realizza la doppietta personale, Gobbi tiene la Florentia in scia. Fiorentini va a bersaglio con l’uomo in più; 31″ più tardi lo imita Coppoli. L’alternanza prosegue: Savona sul +3 con Alesiani, poi Brancatello realizza la rete del 9-11.

In avvio dell’ultima frazione, come detto, il match si chiude. A 2’19” va in gol Fiorentini, a 3’17” Damonte, a 3’31” ancora Fiorentini. Savona sul +5. Arriva la reazione d’orgoglio della Florentia, in rete con Gobbi, Gambacorta e nuovamente Gobbi, tutti a uomini pari. Ma i toscani non hanno più tempo per riaprire la partita. La Carisa Savona vince 14 a 12.

Il Posillipo ha avuto la meglio sul Como; il divario, tra i savonesi e i napoletani, resta di 2 punti. Nel prossimo turno, sabato 21 marzo, la Carisa Savona sarà impegnata, nella piscina di casa, contro la Roma Vis Nova, formazione che si trova ad un passo dalla retrocessione in Serie A2. L’incontro avrà inizio alle ore 19,30.

Il tabellino:
Rari Nantes Florentia – Carisa Rari Nantes Savona 12-14
(Parziali: 1-4, 4-3, 4-4, 3-3)
Rari Nantes Florentia: Mugelli, Gambacorta 1, E. Calcaterra, Coppoli 3, Panerai 2, Dani 1, Brancatello 2, Liang, Bosazzi, Gobbi 3, Gragnani, Tan, Pezzulla. All. Riccardo Vannini.
Carisa Rari Nantes Savona: Antona, Alesiani 4, Damonte 3, J. Colombo, L. Bianco, Giunta, Mistrangelo 2, L. Fulcheris, G. Bianco, Tomasic, Agostini, G. Fiorentini 5, Missiroli. All. Alberto Angelini.
Arbitri: Bruno Navarra e Stefano Riccitelli (Roma).
Note. Superiorità numeriche: Florentia 3 su 8, Savona 4 su 7 più 1 rigore segnato. Usciti per tre falli: Agostini nel terzo tempo, G. Bianco nel quarto tempo. Espulso a 4’09” dalla fine del quarto tempo L. Bianco per gioco violento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.