IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ora è ufficiale, chiudono le poste dell’Iper di Savona foto

La notizia era nell'aria da tempo, ma ora è arrivata la comunicazione ufficiale alla direzione del Gabbiano. Chiudono anche Finale Ligure 1, Ellera e Casanova di Varazze

Savona. “E sicuro”, “Non è vero nulla”: il balletto delle voci sulla possibile chiusura dell’ufficio postale all’Ipercoop di Savona è durato parecchio. Ed è finito male. La comunicazione ufficiale alla direzione del centro commerciale Il Gabbiano è arrivata: le poste chiuderanno il 13 aprile.

Una notizia che ha confermato i timori di molti utenti, e che creerà non pochi disagi ai savonesi, ormai abituati ad “andare in posta” mentre facevano la spesa e avendo la certezza del parcheggio. Facile immaginare anche le conseguenze che inevitabilmente la chiusura avrà sui negozi del centro commerciale: il contraccolpo si preannuncia di quelli duri da assorbire.

La notizia era stata data per la prima volta a inizio febbraio dalla Cisl, che lamentava appunto la scelta di Poste Italiane di “tagliare” quell’ufficio. Una rivelazione che aveva scatenato le reazioni dei savonesi: “Potete fare un articolo sui disagi che può creare la chiusura dell’ufficio postale dell’Ipercoop di Savona?” era il tenore dei messaggi che arrivavano in redazione. Approfondimmo, ma all’epoca nulla risultava alla direzione del Centro, e così le voci cessarono.

A tranquillizzare gli animi anche una certezza: una chiusura avrebbe dovuto essere comunicata con almeno 6 mesi di anticipo, pena il pagamento di sanzioni anche abbastanza importanti. E invece, a quanto pare, i vincoli contrattuali non hanno sortito l’effetto sperato: le poste chiuderanno, e lo faranno tra meno di un mese.

Ma la scure dei tagli non si ferma in corso Ricci: ne faranno le spese anche gli uffici di Ellera (frazione di Albisola), Casanova di Varazze e quello di via delle Mimose a Finale Ligure. Senza contare tutti gli uffici che, pur senza essere completamente chiusi, verranno ridimensionati nell’orario o nei servizi: in totale, in tutta la Liguria, sono ben 44. E c’è già chi promette battaglia, come i sindaci del Golfo dell’Isola (Spotorno, Noli, Bergeggi e Vezzi Portio), che già a inizio febbraio avevano invitato i colleghi a fare fronte unitario contro i tagli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. unbe
    Scritto da unbe

    bella idea di melma. Era lo sportello più utile di savona grazie agli orari che permettevano anche a chi lavora di utilizzarlo e al parcheggio dell’ipercoop. Non potevano chiuderne qualcun’altro più inutile?