IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Novanta alunni delle elementari per due giorni “a spasso” per il porto di Savona fotogallery

Savona. “Mare e Porto per i Piccoli”. E’ il titolo – slogan di un originale progetto di educazione civica marittima promosso dalla Capitaneria di Porto di Savona e dall’Autorità Portuale di Savona – Vado Ligure e che ha coinvolto 90 alunni delle elementari di Savona e Albissola. L’iniziativa si è articolata su due giornate di “gioco didattico” in uno scenario inconsueto per i giovanissimi studenti: il porto storico di Savona.

Bambini in visita nave costa

Gli insegnanti delle scuole primarie Colombo, assieme al personale dell’Autorità Portuale e della Capitaneria, hanno guidato ed istruito i gruppi di alunni lungo un itinerario marinaresco che si è sviluppato prima sulle navi Costa Pacifica e Costa NeoRomantica e poi con un’uscita in mare sui rimorchiatori. Gli alunni hanno fatto conoscenza con le navi da crociera, con i problemi della sicurezza in mare e con l’importanza di rispettare l’ambiente marino, che le navi stesse devono salvaguardare riducendo al minimo l’impatto causato dalle loro dimensioni e dalle attività di bordo.

Poi c’è stato un momento di cultura marinara incentrato sulla pesca e sulla sua importanza nella dieta delle persone, facendo emergere – nel corso di un incontro con un gruppo di pescatori savonesi – l’interesse preminente verso la tutela delle risorse ittiche e di tutte le biodiversità che popolano il mare. Dopo una visita nella sede della Compagnia Unica Lavoratori Portuali per un veloce excursus sull’evoluzione, nel tempo, del lavoro in banchina, ecco il momento più emozionante: il giro sul rimorchiatore, per molti un vero e proprio battesimo del mare all’interno del bacino portuale di Savona, percorrendolo dall’area del cantiere da diporto Azimut verso la Torretta e le Funivie, il cantiere Mondo Marine, la Margonara, e poi la Darsena Alti Fondali, quindi fino all’imboccatura; e infine il ritorno.

“Con questa iniziativa – sottolinea il comandante del Porto, Vincenzo Vitale – Scuola, Authority e Capitaneria hanno dato il primo impulso ad un progetto educativo rivolto a suscitare l’interesse dei più piccoli verso il mare e le sue attività. Con la consapevolezza, da parte nostra, che questi rappresentano la nostra fortuna e la nostra speranza in una società che deve impegnarsi verso la ricerca incessante dei valori veri e universali”.

“L’auspicio – aggiunge il presidente dell’Authority, Gianluigi Miazza – è che acuiscano la consapevolezza che vivere rispettando il mare, pur utilizzandone le sue potenzialità e risorse, significa assicurare spazio e futuro non solo per la loro generazione ma anche per quelle che verranno”.

Il progetto “Mare e Porto per i Piccoli” non si è esaurito con queste due giornate ma altre iniziative sono in cantiere per i prossimo mesi. Oltre all’Autorità Portuale, alla Capitaneria di Porto e alle Scuole primarie Cristoforo Colombo, hanno dato il loro contributo alla riuscita della manifestazione la società Costa Crociere, il Registro Navale Italiano, la società di rimorchio portuale Carmelo Noli, la Compagnia Unica Pippo Rebagliati, la Corsica Ferries e i pescatori della Vecchia Darsena di Savona

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.