IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

#museumweek, il Museo dell’Orologio nella top twelve: “Grazie ai social più visitatori” foto

Tovo San Giacomo. Il Museo dell’Orologio da Torre G.B. Bergallo di Tovo San Giacomo protagonista della seconda edizione del #museumweek, l’iniziativa nata lo scorso anno che offre ai musei l’opportunità di mettersi in luce e dialogare sul social network: 2207 i musei e istituzioni culturali che hanno preso parte a questa vetrina mondiale, che permette anche a piccole realtà di mettersi in mostra, farsi conoscere e fare rete attraverso l’uso dei social.

museo torre bergallo

Condivisione dell’esperienza museale attraverso Twitter e l’uso degli hastag: questa la parola d’ordine. E ogni giorno un hastag diverso: quello di oggi sono i ricordi delle visite al museo con l’hashtag ‪#‎souvenirsMW‬. “Il nostro Museo nella top twelve mondiale della#MuseumWeek!!!”. Il tweet di oggi del Museo per celebrare il successo dell’evento.

“Anche per questa edizione abbiamo deciso di partecipare in quanto dopo la prima edizione abbiamo incrementato i nostri followers e quindi potenziali visitatori – afferma Aldo Genesio, presidente della cooperativa che gestisce il museo di Bardino Nuovo -. Ad esempio siamo riusciti a metterci in contatto e avviare una preziosa collaborazione con un museo dell’Orologio in Normandia, così come è possibile sviluppare altri scambi culturali”.

“Siamo impegnati ad incrementare i nostri visitatori e abbiamo testato che l’uso dei social è sempre più fondamentale e #museumweek rappresenta una vetrina davvero importante”.

“Nell’ultimo anno siamo riusciti a raddoppiare i visitatori e auspichiamo di ottenere lo stesso risultato anche per questo 2015. Inoltre, abbiamo lanciato anche laboratori didattici e nuove iniziative culturali” conclude Genesio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.