IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maratona pugilistica a Cornigliano: la Carlevarino in prima linea

Applausi per Luan Kuka, Andrea Polidori, Klevis Rami e per gli atleti di light boxe

Savona. La bocciofila di Cornigliano è stata “l’arena” dove da venerdì 20 a domenica 22 marzo si è disputata una “maratona” della nobile arte tra tutti i pugili amatori e agonisti del panorama ligure.

La grande novità di questa manifestazione sportiva è che finalmente si sono potuti esibire per la prima volta in Liguria anche gli atleti amatori nella disciplina della light boxe, ovvero una competizione di pugilato senza contatto, nella quale vengono premiati la tecnica, lo stile, la padronanza di stare sul quadrato e la capacità di portare tutti i colpi del pugilato in modo esemplare.

In Liguria la storica società Pugilistica Carlevarino è stata la prima ad investire in questa a nuova forma di pugilato amatoriale, adatta sia agli uomini che alle donne di età compresa tra i 14 e i 65 anni.

Un nuovo modo di gareggiare con altri atleti di palestre differenti, migliorando la propria abilità tecnica, ma anche una potenziale anticamera per aspiranti pugili agonisti.

Per l’occasione la Pugilistica Carlevarino ha fatto debuttare i giovanissimi Marku e Agushi, di soli 14 anni, assieme ad altri pugili amatoriali: Briano, Venditti, Politano, Assandri. “Ci siamo distinti sia per stile che per personalità – afferma il portavoce della Carlevarino, Brazzino -. Ciò è frutto del duro lavoro svolto dai nostri tecnici Renesto, Papaleo e Cocca“.

Conferma di essere un futuro campione Luan Kuka, che ha sconfitto Bonilla della Boxe Arcari di Genova, dopo un match condotto dal giovane savonese all’attacco, mettendo alle strette il proprio avversario con colpi sempre ben assestati.

Nel torneo categoria Welter nella serata di sabato 21 vittoria netta di Andrea Polidori sullo spezzino Guefai, dopo un match di altissima intensità che ha visto prevalere il pugile della Carlevarino, il quale sta dimostrando giorno dopo giorno una netta maturità agonistica.

Nella categoria Superwelter eccellente prestazione di Klevis Rami, contrapposto a Baric della Virtus La Spezia. Il savonese ha disputato un’ottima gara, ma l’incontro è andato allo spezzino, dopo un match duro che ha fatto infiammare tutto il pubblico presente.

Grande soddisfazione da parte di tutto lo staff della storica società savonese. “La Carlevarino – commenta il maestro Renesto – nonostante i suoi 79 anni rimane una società giovane ed attenta alla nascita dei nuovi talenti del pugilato ligure. Ho dedicato una vita a questo sport e penso di aver gettato le basi perché ciò possa durare nel tempo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.