IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Liceo musicale di Albenga, la Uil spinge per il nuovo indirizzo formativo: “Si colma grave lacuna”

Albenga. Alla vigilia della seduta del Consiglio regionale che discuterà sul nuovo liceo musicale di Albenga, la Uil Scuola, con le parole del segretario Silvio Vullo afferma “che l’apertura di tale indirizzo di studi colmerebbe una grave lacuna nel piano formativo regionale di istruzione delle due province e favorirebbe la creazione di nuove possibilità occupazionali per il personale docente ed ATA”.

A tale proposito l’esponente sindacale ricorda che “in tal senso il Consiglio comunale di Albenga nella seduta del 24 febbraio si era espresso, con una decisione bipartisan, all’unanimità per l’apertura del corso proprio nella città ingauna, individuando, nell’ex tribunale o nell’attuale sede del comando della polizia urbana, anche i locali dove ospitare alunni, docenti e tutte le attrezzature necessarie”.

“La scelta di Albenga come sede non è per nulla casuale , infatti essa si trova in posizione strategica, circa a metà strada tra Varazze e Ventimiglia, territorio che costituisce il naturale bacino d’utenza dei potenziali fruitori di questo nuovo indirizzo scolastico” aggiunge Vullo.

“Oggi coloro che effettuano questa scelta sono costretti a viaggiare o addirittura trasferirsi per recarsi nelle sedi più vicine che risultano essere a Genova ed a La Spezia, cioè a decine e decine di chilometri di distanza, con notevoli disagi e sacrifici, non solo di carattere economico, per le famiglie degli alunni che, non dimentichiamolo, hanno un’età compresa fra i 14 ed i 16 anni, quindi in pieno obbligo scolastico, che uscendo dalla scuola media non hanno la possibilità di poter scegliere  liberamente tra l’intera gamma degli indirizzi degli istituti superiori” conclude il segretario Uil Scuola.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.