IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La rimonta del Como questa volta non si concretizza: i 3 punti vanno alla Carisa Savona risultati

Giornata di lutto per la scomparsa di Enzo Nicche

Savona. La Carisa Savona si è imposta nella piscina del Como con il risultato di 8 a 9, conquistando l’ottava vittoria stagionale. Rispetto all’andata, quando la sfida terminò 8 a 8, quindi, il punteggio finale è risultato differente di un solo, pesantissimo, gol.

In confronto a quanto accaduto poco più di un mese fa alla “Zanelli”, però, la partita ha avuto un andamento ben diverso, viaggiando sempre sul filo dell’equilibrio. E nel finale, questa volta, i savonesi hanno evitato la beffa del pareggio.

Davanti a circa 300 spettatori, ad aprire le marcature è Damonte dopo 3’42”. Immediata la replica di Ferraris. Il Savona torna in vantaggio con Tomasic e allunga trasformando un rigore con Mistrangelo. A 14″ dalla fine del primo tempo Milakovic va a bersaglio in superiorità numerica.

Nella seconda frazione di gioco trascorrono 1’55” e Fiorentini va a segno, per il 2-4. Cesini, su azione a uomo in più, accorcia dopo soli 16″. Ci pensa Fiorentini a portare la Rari Nantes all’intervallo sul 4-6, con una doppietta intervallata da un gol di Krizman.

Il terzo tempo è dai due volti, all’insegna dei due top scorer dell’incontro, Fiorentini e Milakovic, oggi a segno 5 volte ciascuno. Goran porta i biancorossi sul +4 dopo soli 93 secondi; nella seconda metà del quarto Kristijan colpisce due volte in superiorità.

L’ultimo quarto si apre, dopo 1’21”, con la rete di Milakovic dai cinque metri. Dal 4-8 al 7-8: la Carisa Savona rivede lo spettro della rimonta lariana. Questa volta, però, non si concretizza: a 3’35” dal termine Colombo segna la nona rete ospite e poi, dopo il quinto gol personale di Milakovic, la Carisa Savona, pur perdendo due giocatori per tre falli, regge agli ultimi disperati tentativi del Como, portando a casa il risultato pieno.

La Carisa Savona mantiene il quinto posto, respingendo l’attacco del Posillipo, ma mercoledì 11 marzo, alla “Zanelli”, ospiterà la Pro Recco: fare punti sarà impresa durissima. L’incontro avrà inizio alle ore 19,30.

Per la società savonese oggi è giorno di lutto. Ieri pomeriggio, all’ospedale San Paolo, è mancato Enzo Nicche, papà del centroboa biancorosso Simone. Enzo Nicche, 64 anni, nella seconda metà degli anni ’90 aveva anche collaborato con il settore giovanile pallanuoto della Rari Nantes Savona, lasciando in tutti coloro che lo hanno conosciuto un indelebile ricordo. I funerali di Enzo Nicche si svolgeranno lunedì 9 marzo alle ore 9 nella chiesa di Quiliano.

Il tabellino:
Como Nuoto – Carisa Rari Nantes Savona 8-9
(Parziali: 2-3, 2-3, 2-2, 2-1)
Como Nuoto: Oliva, Foti, Krizman 1, Susak, Busilacchi, Ferraris 1, Milakovic 5, Jelaca, Pellegatta, Pagani, Gaffuri, Cesini 1, Garancini. All. Ratko Stritof.
Carisa Rari Nantes Savona: Antona, Alesiani, Damonte 1, J. Colombo 1, L. Bianco, Giunta, Mistrangelo 1, L. Fulcheris, G. Bianco, Tomasic 1, Agostini, G. Fiorentini 5, Zerilli. All. Alberto Angelini.
Arbitri: Stefano Alfi e Filippo Gomez (Napoli).
Note. Superiorità numeriche: Como 4 su 11 più 1 rigore realizzato, Savona 2 su 8 più 3 rigori realizzati. Usciti per tre falli: G. Bianco e Damonte nel quarto tempo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.