IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Regione Liguria a Expo 2015. Il presidente Burlando: “Occasione importante per il nostro territorio”

La Regione Liguria sarà presente a Expo Milano 2015, che prenderà il via fra poco meno di cinquanta giorni e che per sei mesi renderà il capoluogo lombardo una vetrina mondiale attraverso la quale i 147 Paesi partecipanti potranno presentarsi agli oltre 20 milioni di visitatori attesi. La manifestazione sarà focalizzata sul tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” (“Feeding the Planet, Energy for Life”) per promuovere tradizione, creatività e innovazione nell’alimentazione.

“Abbiamo deciso di essere presenti a Expo 2015 con una parte istituzionale e culturale nel Padiglione Italia, dove sono presenti le Regioni, e con una parte enogastronomica, attraverso le Camere di Commercio liguri, nel grande spazio di Eataly, nel cui giardino ci sarà uno spazio di degustazione dei prodotti della nostra regione, per farli conoscere a un pubblico molto vasto” ha detto oggi il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando in occasione della presentazione delle attività previste dalla Regione Liguria a Expo 2015.

“Come al solito il nostro Paese arriva a questi eventi di corsa, come ha detto il presidente del Consiglio visitando i cantieri di Expo, ma dopo qualche rinuncia e qualcosa fatta in modo ridotto, sarà come sempre un successo, con 140 paesi presenti, 20 milioni di visitatori attesi di cui 6 dall’estero e 8 milioni di biglietti già venduti. Infatti i Paesi e le Regioni ci saranno tutti, è un’occasione molto importante di promozione per farsi conoscere e per avere un ritorno”.

“Quando facemmo l’Expo genovese – ha ricordato Burlando -, assai specializzata e molto più piccola, non è stato tanto importante quello che è successo durante, quanto quello che è successo dopo. Attraverso la vicenda dell’Acquario, che ha avuto 23 milioni di visitatori da allora ad oggi, si comprende la potenzialità di questo tipo di manifestazioni”.

La Regione Liguria sarà presente per i sei mesi dell’evento attraverso la mostra permanente sull’Italia delle Regioni, che si svolgerà presso Palazzo Italia, all’interno dell’area del padiglione nazionale. Il tema guida del padiglione italiano è il vivaio, inteso come spazio protetto per aiutare progetti e talenti a germogliare, offrendo loro un terreno fertile in grado di dare visibilità e accoglienza alle energie giovani del Paese. Il direttore artistico della mostra è Marco Balich, che in passato ha creato e prodotto, tra l’altro, le cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi olimpici di Torino 2006, dei campionati europei di calcio in Polonia e Ucraina del 2012 e che si occuperà di quelle dei Giochi olimpici di Rio 2016. La mostra è costruita in modo da rappresentare il meglio di ogni regione dal punto di vista di cultura, coltura, paesaggio e innovazione.

Dall’11 al 16 settembre, inoltre, la Regione Liguria ha organizzato una settimana di protagonismo: sei giornate in cui verrà realizzato un pacchetto di eventi giornalieri inseriti nel palinsesto di Padiglione Italia. Durante questa settimana, la Liguria acquisirà una posizione di primo piano in tutto il contesto di Padiglione Italia e, in particolare, avrà a disposizione l’auditorium di Palazzo Italia, dove verranno organizzati i seguenti eventi internazionali: convegno internazionale “International seminar on food allergy and coeliac disease”, a cura dell’Assessorato regionale alla Salute e ai Servizi Sociali e GAIA Liguria (Gruppo allergie e intolleranze alimentari), venerdì 11 settembre 2015 mattina; convegno internazionale dedicato al Campionato mondiale del pesto e, in generale, all’eccellenza del pesto nel mondo, con eventuale presentazione della domanda Unesco, a cura dell’associazione Palatifini, venerdì 11 settembre 2015 pomeriggio; progetto interregionale “Mare e Isole”, a cura della Conferenza delle Regioni (la Liguria è regione capofila nazionale, le altre regioni partecipanti sono Sardegna, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Puglia), sabato 12 settembre pomeriggio; convegno internazionale a cura dell’Onaoo, Organizzazione Nazionale Assaggiatori Olio d’Oliva, domenica 13 settembre mattina; convegno internazionale sulla portualità a cura dell’Associazione Ligurian Ports, lunedì 14 settembre pomeriggio; convegno internazionale a cura dell’IIT, Istituto Italiano di Tecnologia, martedì 15 settembre pomeriggio; forum Internazionale sulla Dieta Mediterranea, a cura di Camera di Commercio di Imperia e sua Azienda speciale Promimperia, mercoledì 16 settembre mattina e pomeriggio.

La Regione Liguria occuperà anche uno spazio espositivo a rotazione collocato nel Cardo Nord Ovest per 4 settimane, dal 22 maggio al 18 giugno. In accordo con le linee guida promosse dal Padiglione Italia, l’obiettivo è comunicare l’identità della Liguria, raccontata attraverso i temi caratteristici del pescare, coltivare, navigare, creare, cucinare e accogliere, attraverso il territorio, le persone e i prodotti.

Dal 1° maggio al 31 ottobre la Liguria potrà usufruire anche di un ufficio di rappresentanza istituzionale dentro Palazzo Italia, come base per lo sviluppo delle relazioni internazionali e per lo svolgimento delle azioni di internazionalizzazione, nonché come back office della Regione e punto di riferimento logistico e di supporto per tutti i partecipanti liguri.

Circa le azioni a sostegno del sistema economico ligure, Liguria International coordinerà un progetto di promozione dell’economia regionale prima, durante e dopo Expo, attraverso specifiche azioni di internazionalizzazione e di attrazione di investimenti delle filiere produttive liguri. Con l’obiettivo di portare in Liguria delegazioni di operatori stranieri presenti a Expo e creare momenti per incontri d’affari con aziende di agroalimentare, high tech, nautica/economia del mare e artigianato artistico di qualità, settori di punta dell’economia regionale. Il progetto verrà realizzato in collaborazione con le Camere di Commercio e le associazioni di categoria.

Nell’ambito di Expo Milano 2015 la Regione ha anche pianificato un patto Liguria – Lombardia per il turismo, un nuovo portale web quale biglietto da visita per la manifestazione e una collaborazione con il Miur, il Ministero dell’Istruzione, per soggiorni scolastici a Genova e nelle Cinque Terre.

Expo Milano 2015, Regione Liguria e Regione Lombardia hanno rafforzato la collaborazione in campo turistico per promuovere l’attrattività dei rispettivi territori e per dare vita a un sistema sovra regionale di coordinamento delle politiche su cui fondare la competitività dell’offerta turistica. La collaborazione passa attraverso Explora, la società incaricata di definire i pacchetti turistici del ‘fuori Expo’ in Lombardia alla quale ha aderito la Liguria. L’organizzazione è incaricata di valorizzare al massimo, nei mesi e negli anni a venire, il rilancio dell’offerta turistica, in coordinamento con le realtà istituzionali associative locali per Expo Milano 2015. Due gli obiettivi: un strategico, quello più importante e produttivo, per aumentare la notorietà e la reputazione della “Marca Liguria” e dei suoi valori sui mercati esteri, e un obiettivo contingente per incrementare il movimento turistico nel 2015 utilizzando la leva Expo.

Passa anche dalle scuole la promozione turistica della Liguria per l’Expo 2015. La partnership con la Direzione scolastica regionale nell’ambito del progetto del MIUR Expo 2105 e Scuole ha consentito l’elaborazione di alcune proposte di soggiorno a Genova per le scolaresche italiane, che saranno veicolate in tutte le scuole interessate dalla Direzione scolastica regionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.