IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Provincia concede l’Aia al terminal But di Savona

Azienda savonese specializzata nel settore delle rinfuse

Più informazioni su

Savona. Ok all’Aia, l’Autorizzazione integrata ambientale, per il terminal portuale But che opera sulle aree ex Omsav (capannone T3) di Savona.

A firmare l’autorizzazione è stata la Provincia di Savona ed avrà una durata di 15 anni.
Il terminal gestito da But è multipurpose. L‘azienda è specializzata nel settore delle rinfuse. In particolare si occupa della movimentazione della merce tra nave e capannone T3 (e viceversa).

La manipolazione all’interno del magazzino è  affidata a proprio personale. La merce viene confezionata su apposite linee oppure consegnata sfusa per l’inoltro a destinazione sia su nave sia su camion. Per ridurre ulteriormente le emissioni in presenza di sostanze molto polverose, il terminal è dotato di una tramoggia depolverata mobile dotata di un impianto di abbattimento.

Particolari attenzioni sono rivolte a limitare le emissioni di polveri durante tutto il ciclo delle operazioni, che si svolgono o all’interno del capannone o, sul filo banchina, utilizzando mezzi dotati di sistemi “chiusi” (tramoggia depolverata, benna “dust free”). I camion utilizzati per i servizi di spola nave – magazzino vengono caricati nel tunnel della tramoggia ed effettuano il tragitto a portelloni chiusi e dotati di teloni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.