IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Karate, campionati regionali: un oro, un argento e due bronzi per la Wakam

Primo posto per Marco Casu, seconda Elisa Rosselli, terzi Anna Cerveno e Filippo Falco

Quiliano. Oggi, domenica 15 marzo, a Quiliano, si sono svolti i campionati regionali liguri 2015 Fijlkam.

Una competizione precisa nei tempi e nell’organizzazione, scivolata via senza intoppi, regolare e serena. La qualità sportiva degli atleti presenti è stata elevata. Tra i presenti, gli atleti della Wakam.

“Abbiamo partecipato con il consueto spirito – dice il presidente Davide Nizza -: la gara è certamente un momento emozionante, dove settimane o mesi di allenamento e studio, vengono messi alla prova. Non c’è soltanto l’aspetto tecnico e prestazionale: puoi essere l’atleta più preparato che ci sia, ma se non sai gestire l’emotività rischi di non raggiungere i tuoi obiettivi. Oggi gli atleti che hanno partecipato al campionato hanno affrontato proprio lo scoglio più impegnativo, al di là delle loro qualità tecniche e atletiche: la paura della gara”.

Buona la prova di Anna Cerveno che, reduce dall’oro conquistato al “Trofeo Città degli Aranci” dell’8 febbraio scorso, si aggiudica il bronzo nella classe Esordienti A, cinture verdi/blu, specialità Kata (forme). Sempre nella specialità Kata, bronzo per Filippo Falco, per la prima volta in una gara Fijlkam, nella classe Cadetti, cinture marroni/nere. Elisa Rosselli, classe Esordienti B, cinture marroni/nere, terzo posto al trofeo di febbraio, sale un gradino: argento, vicecampionessa ligure con eccellenti prove nel Kata.

Il risultato più importante, quasi inaspettato, soprattutto dallo stesso atleta, è quello di Marco Casu (nella foto). Ottime prove di Kata lo hanno portato a conquistare l’oro nella classe Esordienti A cinture marroni/nere, laureandosi campione ligure 2015.

Un elogio particolare va a Sabrina Callegari, alla sua seconda gara in Fijlkam, nel Kata individuale, classe Esordienti B, categoria cinture verdi/blu. Emozionatissima, ha affrontato il tatami con quella briciola di grinta che è preludio di potenzialità che, un po’ per volta, riuscirà a tirare fuori.

“Quello che ci attende, ora – prosegue Nizza -, è l’Open internazionale di Follonica a fine mese: trasferta davvero importante per Elisa e Filippo (entrambi impegnati in due categorie, nella specialità Kata), che dovranno vedersela con una gara che conta più di 1500 atleti e quasi 250 società iscritte”.

“L’auspicio più importante, però, al di là dell’ambizione sportiva di raggiungere traguardi iridati, è sempre quello sì di allenarsi, prepararsi e superare i propri limiti, ma senza smettere mai di divertirsi ed emozionarsi. È lo spirito dell’armonia che è nel nostro nome: ‘wa’ in giapponese significa proprio armonia. Per conoscerci meglio ci sono due modi – conclude il presidente -: il più bello è venire a trovarci a Noli, presso la palestra delle scuole medie in piazza Aldo Moro (ci siamo tutte le sere), l’altro è visitare www.wa-kam.it”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.