IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Italia in Comune”: Sassello presenta il progetto contro l’abbandono scolastico

Più informazioni su

Sassello. Si terrà, nei giorni 7 e 8 marzo il primo incontro nazionale degli amministratori locali sulle “Buone Pratiche”. L’evento si chiama “Italia in Comune” e si svolgerà a Cerveteri. Sono un centinaio le amministrazioni comunali, da ogni angolo della Penisola, che hanno già risposto all’appello: sindaci, assessori e consiglieri comunali racconteranno le esperienze più virtuose concretizzate nella propria città.

I lavori si svolgeranno in 5 tavoli tematici, ognuno dei quali avrà un ospite di rilievo. Sassello sarà presente sabato 7 marzo al tavolo “Legalità e terzo settore”, con la buona pratica legata alla scuola a distanza contro l’abbandono scolastico. Infatti, gli studenti di Sassello dei primi due anni del Liceo Della Rovere e del primo anno dell’Istituto Ferraris – Pancaldo hanno la possibilità di fermarsi un giorno a settimana all’Istituto Comprensivo di Sassello (con un tutor) e fare lezione a distanza con le rispettive scuole secondarie superiori.

Questo progetto avviato con il liceo della rovere di Savona e proseguito da quest’anno  con l’Istituto Ferraris-Pancaldo nasce dalla semplice constatazione delle difficoltà oggettive che incontrano gli alunni dell’entroterra nel proseguimento degli studi. Il difficile passaggio dalla scuola media alle superiori, già di per sé complicato, è acuito da problematiche geografiche.

I ragazzi per andare a scuola si alzano intorno alle 5.45 del mattino per prendere il pullman alle 6.30 in centro paese. Questo se abitano nelle vicinanze del centro, altrimenti anche prima. Non meglio va ovviamente al ritorno perché, comunque dall’uscita da scuola, impiegano più di un’ora per rientrare a casa. È chiaro che lo studente molto motivato riesce a sopperire meglio alle difficoltà, ma per gli altri è molto dura. Inoltre, vi è anche da tener presente l’impatto del passaggio tra una scuola composta da circa 80 alunni tra elementari e medie di un paese e una scuola come il ferraris-pancaldo composto da oltre 1300 alunni può essere destabilizzante

Tra gli altri ospiti, hanno confermato la propria presenza: Ilaria Borletti Buitoni, Sottosegretario Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Luciano Violante, Presidente Italiadecide, Silvia Costa, Presidente Commissione Cultura Parlamento Europeo, Carla Cantatore, Segreteria nazionale Unione Donne in Italia, Giacomo Bassi, Presidente Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco, Claudio Bocci, Direttore gen. Federculture, Emilio D’Alessio, Esperto Onu Sviluppo Sostenibile, Giuseppe De Marzo, Coordinatore nazionale campagna Miseria Ladra. Vi saranno, inoltre, realtà associative autorevoli quali, tra le altre, Italia Nostra, Mayors for Peace, Banco Alimentare, Banco Farmaceutico, Fondazione Nilde Iotti, Associazione Italiana Sociologi, Mai più violenza infinita e altri.

“Italia in Comune” è stata ideata e organizzata dal primo cittadino di Cerveteri, Alessio Pascucci, che con i suoi 32 anni è uno dei più giovani sindaci italiani. A conclusione dei lavori le “Buone Pratiche” saranno messe a disposizione di tutti sul sito www.italiaincomune.it; questo sarà il punto di partenza per un nuovo soggetto (magari un’associazione nazionale degli amministratori locali) dedicato alla diffusione e alla condivisione delle pratiche virtuose già realizzate nei comuni italiani.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.