IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incontri, seminari, solidarietà e tanta musica: l’8 marzo in provincia di Savona

Ecco i principali eventi nel savonese per la Festa della Donna

Provincia. Incontri sulla condizione femminile al giorno d’oggi, seminari per ricordare le grandi figure del passato e quelle attuali, iniziative di solidarietà; e poi cene, passeggiate notturne nei boschi e tanta musica. Sono moltissime e tutte assai varie le iniziative organizzate in provincia di Savona per celebrare la “Giornata intenzionale della donna” di domenica prossima. In alcuni casi le manifestazioni prenderanno il via già domani e nella giornata di sabato 7 marzo.

Sabato alle 9.30 nella Sala Sibilla del Priamar di Savona si terrà il convegno “Donne del sud del Mondo” il cui tema principale è la donna come promotrice di uno sviluppo sostenibile, sociale ed economico nel nostro paese e nei paesi d’origine. Per parlare di donne, migrazioni, imprenditoria e commercio equo e solidale sarà presentato il video “Donne del sud del mondo”, a cura della sociologa Deborah Erminio, che racconta il percorso di 8 donne migranti che sono riuscite a creare una attività imprenditoriale nel territorio savonese. L’evento si inserirà all’interno della manifestazione “Donne del sud del Mondo, cuore di imprese, integrazione ed economia solidale”, curata da La Bottega della solidarietà di Savona ed allestita nelle cellette del Priamar.

La Sezione Soci Coop Liguria di Savona ha organizzato un incontro pubblico dal titolo “Donne e diritti: la condizione femminile dall’800 ai giorni nostri”, curato da Monica Bruzzone. L’iniziativa che ha ottenuto il patrocinio del Comune di Savona, si terrà domani alle 16.30, presso la Sala Punto d’incontro Coop di Savona al 4^ piano del centro commerciale “Il Gabbiano”.

Il comitato Arci di Savona e cinque società di mutuo soccorso della città hanno deciso di celebrare la “Giornata internazionale della donna” organizzando cinque eventi che permetteranno di festeggiare l’evento e sostenere la realizzazione di un progetto dell’Associazione “Amici del Centro Oncologico Bianucci” che prevede la realizzazione all’ospedale San Paolo di una sala trucco per donne sottoposte a trattamenti oncologici. Nel corso dei due giorni, presso le SMS Fratellanza Leginese “Milleluci”, SMS Contadini e Operai “La Rocca”, SMS San Bernardo in Valle, SMS Tambuscio “Marmorassi”, SMS Cantagalletto si svolgeranno una cena e quattro pranzi e parte del ricavato sarà destinato a sostenere il progetto di solidarietà.

Anpi e Arci Savona hanno organizzato per sabato la manifestazione “Le donne nella Resistenza” presso la SMS “Fratellanza Leginese Circolo Milleluci” di Via Chiabrera a Savona. L’appuntamento vuol celebrare la “Giornata internazionale della donna” ricordando il sacrificio di molte donne nel corso dell’ultimo conflitto mondiale. Alle 17 sarà presentato il libro “Ci chiamavano Libertà. Partigiane e resistenti in Liguria. 1943-45” con la presenza dell’autrice, la giornalista Donatella Alfonso. Alle 18 poi sarà la volta dello spettacolo teatrale “Diario di una donna”, spettacolo tratto dal “diario di Nonna Giuseppina” e dal monologo “Calafrica”, di e con Manuela Valenti.

Sempre sul fronte della solidarietà, il 7 e l’8 marzo in 58 piazze del savonese tornano disponibili le gardenie di Aism (Associazione Italiana Sclerosi Multipla). Anche quest’anno 10 mila volontari offriranno una gardenia a fronte di un contributo minimo di 15 euro. I fondi raccolti con la gardenia di Aism saranno impiegati in progetti di ricerca finalizzati a trovare, in particolare, nuovi trattamenti per le forme gravi di sclerosi multipla ad oggi orfane di terapie. Il 50 per cento dei fondi raccolti dalla sezione di Savona, resterà sul territorio e grazie all’aiuto di tutti i volontari le persone affette da sclerosi multipla potranno continuare ad usufruire gratuitamente dei servizi di assistenza e trasporto e difesa dei diritti.

“Mettete dei fiori nei vostri barboni” è lo slogan di “Uomini in Fiore“, la manifestazione che si terrà in occasione della festa della donna nella cornice di Palazzo Santa Chiara in via Pia a partire dalle 15. L’iniziativa, promossa con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Savona, nasce da un progetto fotografico di Marco Toschi e Marcello Terruli e dalla creatività della make up artist Marzia Pistacchio, a cui si sono aggiunte anche l’Arte Studio Franca Luana e Marsha e la fiorista Rita Diana Clorofilla. Nella mostra fotografica si riconoscono diversi esponenti del panorama musicale, culturale e sportivo del territorio, che si sono prestati a diventare, con il loro volto, un omaggio floreale in carne ed ossa ai due sessi. La mostra sarà accompagnata durante l’intero pomeriggio da un ricco programma di performance artistiche, tra cui spiccano quelle realizzate grazie agli studenti de La Fenice e del Centro Formativo Confartigianato -a conferire un’importante valenza didattica all’evento- nonché quella del Maestro Carlo Aonzo, tra i migliori mandolinisti al mondo.

Sempre a Savona, su iniziativa dell’assessorato alla cultura, i musei civici della città con il Museo d’Arte di Palazzo Gavotti (Pinacoteca, Fondazione Milena Milani e Carlo Cardazzo, Museo della Ceramica) in piazza Chabrol, il Civico Museo Archeologico e della Città e il Museo Pertini-Cuneo nella Fortezza del Priamàr, propongono l’ingresso gratuito alle donne. Gli orari di apertura al pubblico sono. Per Palazzo Gavotti 10-13.30; museo archeologico: 10.30-15; museo “Pertini-Cuneo”: 10.30-15.

L’Anpi e le associazioni della “Rete della Solidarietà” di Spotorno hanno organizzato per domenica una manifestazione di carattere storico-culturale dedicata al ricordo di Angiola Minella, esempio di figura femminile positiva nella storia contemporanea ligure;  dopo aver militato giovanissima nella Resistenza è stata il più giovane membro dell’assemblea costituente e successivamente è diventata parlamentare per diverse legislature. L’iniziativa, intitolata “Storia e vita di Angiola Minella – Donna, partigiana, parlamentare” ed illustrata dalla professoressa Franca Ferrando, avrà inizio alle 21 presso la Sala Convegni Palace di via Aurelia 121. La serata si concluderà con un momento musicale in compagnia di Ric e Cetra (Riccardo Giudice e Sergio Cera). L’ingresso è libero.

Loano celebra la Festa della donna con l’iniziativa “Loano la Vie en rose”, organizzata dall’Associazione Vecchia Loano con il patrocinio del Comune di Loano. Domenica la musica sarà il filo conduttore della giornata. Dalle 10.30 alle 24 le vie del centro e il lungomare ospiteranno marching band, cantautori, cover band. Un omaggio floreale e un bacio di cioccolato sarà donato a tutte le donne. A dare il via alla festa musicale in rosa alle 10.30, sulla passeggiata e nelle vie del centro, sarà il concerto itinerante della Sbanday Street Band. I volontari dell’Associazione Vecchia Loano distribuiranno la mimosa a tutte le signore presenti. La kermesse proseguirà dalle 15 con la musica dal vivo nelle vie e nei dehors dei locali. Special guest del pomeriggio musicale in rosa sarà il concerto dei Buio Pesto, in programma dalle 15 nello Spazio Culturale Orto Maccagli, sul lungomare. Durante i concerti saranno distribuiti omaggi floreali e baci di cioccolato a tutte le donne. Il programma della giornata sarà arricchito dal Mercatino Di Antiquariato E Collezionismo, organizzato dall’Associazione Culturale e Ricreativa Eventi Free. In via Ghilini, la missione cattolica “Regina Pacis” in collaborazione con l’Associazione Nazionale Alpini di Loano raccoglierà fondi per sostenere l’attività svolta in Thailandia. Insieme alla tradizionale mimosa sarà esposto artigianato thailandese prodotto dagli ospiti della Missione. Il ricavato delle libere offerte andrà a sostenere gli studi dei bambini nella missione di Chae Hom.

Domenica all’auditorium San Carlo di Albenga andrà in scena “Il Filo di Arianna” spettacolo teatrale a cura dalla compagnia “Nati da un sogno”. Riflessioni sulla condizione femminile, dalla violenza alla dedizione, dal sacrificio all’abbandono. “Siamo partiti dal Mito di Arianna – spiega Simonetta Vandone che ha curato i testi e la regia dello spettacolo – perché lei è il simbolo della figura femminile e della generosità non ripagata. Rappresenta la donna nella sua volontà di essere generosamente pronta a mettersi in gioco per gli altri in tutte le situazioni, anche quelle più complicate, guidata com’è dalla passione, dall’amore, dalla dedizione sia come moglie che figlia e in primis come madre”. Il videoclip, girato con due degli attori della compagnia è stato curato e montato da Francesca De Marchi. Il book fotografico è stato curato da Alessandro Gimelli. La voce registrata è di Federico Oniscodi. Ad interpretare lo spettacolo: Gabriella Usanna, Elena Aloe, Francesca De Marchi, Alessandro Gimelli, Sheila Kirsch, Fausto Icardo, Emanuele Daniele. Testi e regia: Simonetta Vandone.

Ad Albenga, e in particolare al rifugio di Pian dell’Arma di Caprauna, la “festa della donna” verrà celebrata con una ciaspolata notturna. Il ritrovo è alle 17.30 di sabato al rifugio. Alle 18.15 partenza verso le antiche vie del sale. Ritorno alle 20.30 per la cena (costo 20 euro bevande escluse). E’ possibile pernottare in rifugio al prezzo di 45 euro (comprensivo di affitto delle ciaspole a 5 euro).

A Finale Ligure, l’Anpi e i ragazzi del laboratorio teatrale Los Abusivos del Liceo Issel e con il patrocinio del Comune hanno organizzato per il 10 marzo una serata per celebrare la “Giornata Internazionale della Donna”. Alle 21 andrà in scena all’Auditorium di Santa Caterina in Finalborgo “Ogni donna ha una storia, ogni storia ha una donna“, spettacolo teatrale e musicale nato dalla riflessione proposta dall’Anpi sul difficile cammino dell’emancipazione femminile. Gli allievi, coordinati dalla professoressa Giulia Russo, hanno scritto i testi, curato la regia e la coreografia e arricchito la messa in scena con musiche eseguite da una band composta da chitarra, basso e batteria.

Lunedì alle 15 nella sala consiliare “Stefania Maritano” di piazza Italia a Borghetto si svolgerà  l’incontro organizzato dallo Sportello Antiviolenza Artemisia Gentileschi dal titolo “La tentazione di essere felice”. Saranno presenti la presidente ed alcune volontarie dello Sportello, tra cui psicologhe ed avvocatesse, che spiegheranno e racconteranno la propria esperienza di ascolto. Strumento del racconto non sarà solo la parola, ma anche la il corpo, la rappresentazione, i simboli. Il pubblico sarà attivamente coinvolto nel programma pensato dallo Sportello e al termine potrà  esprimere le proprie sensazioni ed emozioni.

Alle 15.30 di domenica, presso il Bar Ubuntu di Finale Ligure, il coordinamento donne della Cisl di Imperia-Savona ha organizato un momento di incontro con la proiezione del film “Persepolis” della regista iraniana Marjane Satrapi. Al termine della proiezione le partecipanti saranno invitate, davanti ad una tazza di tè e a delle ottime torte offerte dal coordinamento donne, a condividere i propri pensieri. L’iniziativa nasce dal desiderio di incontrarsi tra donne di diversa nazionalità e storia, dal desiderio di conoscersi e imparare ad uscire dai luoghi comuni, per aprire mente e cuore.

Il circolo “XXV Aprile” del Prc di Vado e Quiliano del Prc ha organizzato in piazza Cavour a Vado un evento sul tema delle adozioni. La manifestazione prenderà il via sabato alle 16.30 e consisterà in uno spettacolo a tema in anteprima di Timoteo Teatro e a seguire un dibattito tra i rappresentanti di varie associazioni che si occupano di adozioni. Nell’ambito della manifestazione sarà presentato anche il libro “Storia di noi quattro” di Antonella Saccone che racconta l’esperienza dell’autrice riguardo alle due adozioni che ha fatto in Brasile.Non mancherà la mimosa per ricordare le lavoratrici che morirono nell’incendio della loro fabbrica per iniziativa del padrone che non voleva concedere miglioramenti alle operaie.

La cooperativa Arcadia ha organizzato presso il museo dell’orologio da torre di Tovo un evento dal titolo “Il tempo è donna”, con la lettura di poesie, la proiezione di video, l’interpretazione di canzoni e altri interventi a sorpresa che emozioneranno il pubblico. Al termine dell’evento sarà offerto a tutti i partecipanti un aperitivo con vino e prodotti tipici rigorosamente a “chilometri 0”. L’appuntamento è domenica alle 18.

Telefono Donna-Centro Antiviolenza di Savona organizza 2 eventi: sabato 7 marzo al Teatro LUX di Millesimo alle ore 21.00 lo spettacolo “Rosa Spezzata” con Angela Zinno, Andrea Tomasini, Anna Firpo, Mariella Tissone, Guido Lomazzo, Mario Violetta, Elena Dal Pont; audio e luci Dario Vezzolla, sceneggiatura e regia di Alessandro Campanile.

Domenica 8 marzo al Teatro di Palazzo di Città di Cairo Montenotte alle ore 21.00 lo spettacolo “Voce d’Anima” con Angela Zinno, Marinella Castellano, Elena Dal Pont, Anna Firpo; progetto luci Dario Vezzolla, sceneggiatura e regia di Alessandro Campanile. Voce d’Anima ha come obiettivo quello di raccontare storie di donne vittime di femminicidio.

Due eventi che hanno l’obiettivo di veicolare il messaggio che non si è mai soli ma che esiste una rete di tutela e protezione: Telefono Donna-Centro Antiviolenza di Savona ne è un esempio che può aiutare la donna ad affrancarsi da situazioni di violenza e riacquistare quell’autostima alienata all’interno del rapporto di coppia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.