IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Savona Calcio esonera Aloisi, panchina a Riolfo risultati foto

Antonio Aloisi rimosso dalla guida tecnica della prima squadra, sulla panchina a distanza di quasi 8 anni torna Giancarlo Riolfo

Agg. ore 19.00: L’ufficialità dell’esonero, come preannunciato, è arrivata nel tardo pomeriggio. Da questa sera dunque Giancarlo Riolfo è l’allenatore del Savona Calcio, a 8 anni dalla sua prima esperienza. Nel frattempo la società, dopo aver provveduto venerdì scorso al versamento degli stipendi dei tesserati attualmente in rosa, ha completato oggi il pagamento dei rimanenti stipendi e dei contributi relativi alle mensilità di novembre e dicembre 2014, relativi ai contratti regolarmente depositati, provvedendo poi ad inviare alla CO.VI.SOC. le dovute dichiarazioni.

Savona. Manca solo l’ufficialità, che dovrebbe arrivare al termine dell’allenamento di oggi pomeriggio. Ma negli ambienti della squadra non ci sono dubbi: Antonio Aloisi non è più l’allenatore del Savona. L’esonero è arrivato dopo un periodo terribile di 10 partite nelle quali la squadra ha portato a casa la miseria di 5 punti, frutto di una vittoria, 2 pareggi e 7 sconfitte, l’ultima col Pontedera. La guida tecnica della prima squadra verrà affidata a Giancarlo Riolfo, attuale coordinatore del settore giovanile.

Per lui si tratta di un ritorno sulla panchina biancoblù: Riolfo ha infatti già ricoperto il ruolo di allenatore del Savona in Serie D nel 2006/07 (a sostituirlo era stato Luca Monteforte dopo un secondo posto alle spalle del Canavese guidato da un altro ex, Iacolino). L’anno scorso il ritorno, in principio come vice di Di Napoli e quindi, dopo le frizioni tra i due, il passaggio al settore giovanile.

Il suo nome era ormai invocato da tempo, in maniera sempre meno velata, dai supporters biancoblù, da sempre affezionati all’ex tecnico di Imperia, Pro Imperia e Argentina. Toccherà a lui ora dimostrare di essere il “salvatore della patria” come sostenuto dai tifosi storici che, domenica, hanno abbandonato la gradinata “Perachino” per spostarsi in tribuna e far così sentire la propria voce più da vicino. Al loro posto, sulle gradinate del “Bacigalupo” uno striscione chiaro: “Game Over”.

Aloisi, che secondo i ben informati era stato fortemente voluto dai “nuovi” investitori, paga invece uno “score” da incubo che ha fatto sprofondare la squadra nella lotta retrocessione: i biancoblù con i 5 punti incassati in 10 partite sono quelli che han fatto peggio. Le dirette concorrenti viaggiano ad andatura doppia, nel vero senso della parola: il San Marino ha totalizzato 12 punti, la Pro Piacenza 10, il Santarcangelo 14 (una partita in meno), il Prato 12 e il Forlì 10. Una vera e propria mezza condanna per i savonesi che, dulcis in fundo, a breve saranno penalizzati di 2 punti per il mancato pagamento nei termini previsti degli stipendi.

A fare ancora più male la consapevolezza che Di Napoli aveva abbandonato, suo malgrado, la barca del Savona con 4 lunghezze di vantaggio sulla quint’ultima. Il tanto vituperato allenatore di inizio stagione aveva chiuso la sua esperienza sulla panchina biancoblù con 22 punti incassati in 17 incontri con una media di (quasi) 1,3 ad incontro frutto di 6 vittorie, 4 pareggi e 7 sconfitte: risultati ben diversi da quelli di Aloisi. Con il senno di poi facile dire che l’ex giocatore di Inter, Salernitana e Messina avrebbe, forse, potuto condurre la scialuppa, con difficoltà e lottando contro tutti, verso l’ennesimo anno tra i “pro” del calcio italiano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.