IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Hockey in line: i Killer Whales sorprendono, Monsters Milano fermati sul pareggio

Savona. Avrebbe potuto essere la cronaca di una sconfitta annunciata. Ed invece, nell’ottava giornata del campionato di Promozione di hockey in line, i savonesi dei Killer Whales stupiscono tutti, avversari, pubblico e probabilmente anche loro stessi, e si inventano la partita che non ti aspetti.

Opposti ai fortissimi capoclassifica dei Monsters Milano, i ragazzi di Savona, tra le mura amiche del Palahockey di Zinola, scendono in campo con la consapevolezza, forse, di non aver nulla da perdere. Ma la concentrazione è quella delle grandi occasioni; concentrazione e determinazione che ormai fanno parte dell’imprinting stagionale del team di coach Monaco.

Il primo periodo di gioco, dopo alcuni minuti, vede il vantaggio dei milanesi, che probabilmente non hanno ancora fatto i conti con la voglia messa in campo dai Killer Whales.

Dopo pochissimi minuti, infatti, Parodi impatta il punteggio e rimette tutto in discussione. La partita è molto bella, velocissima ed estremamente tecnica. Non c’è nemmeno il tempo di godersi il gol del pareggio che Bozzolino porta addirittura in vantaggio i nerofucsia sbrogliando d’astuzia una situazione sotto porta.

I Monsters non ci stanno, prendono in mano le redini dell’incontro, prima pareggiano, e poi allungano fino al 2 a 4, risultato con il quale si conclude il primo periodo di gioco.

Al rientro in campo si teme il crollo fisico dei savonesi ed invece regna un equilibrio che fa morale. Sono proprio i Killer Whales, al termine di una power play (situazione di superiorità numerica), giocata da manuale, sfruttando tutto il cronometro a disposizione, ad andare a segno con Esposito. La rete dei Monsters a metà tempo manda le squadre al riposo sul 3 a 5.

Ma è l’ultimo periodo a lasciare tutti a bocca aperta. Dopo un paio di minuti è Parodi ad inventare un gol da metà campo che gonfia la rete all’incrocio dei pali e manda in visibilio i presenti. L’intensità del gioco cresce e ad avere un’oggettiva superiorità in campo sono proprio i savonesi che chiudono il periodo con un perentorio 3 a 1 (in gol ancora uno stellare Parodi ed Esposito, preziosissimo in fase di costruzione), per il definitivo 6 a 6.

Il presidente-portiere Luca Taraschi non sta nella pelle. “Una partita incredibile – dichiara -. Loro sono una squadra formidabile e questo risultato non sminuisce loro, ma esalta noi”.

Per la cronaca, proprio a Luca Taraschi, senza nulla togliere al resto della squadra, ci sentiamo di consegnare il titolo virtuale di “man of the match”, meritato grazie alle sue 62 parate effettuate.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.