IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gli ex Baglietto all’Alfa, il sindaco Bozzano: “Voltiamo pagina e ricomincia la storia”

Primo step la riqualificazione e messa in sicurezza del piazzale abbandonato da tempo

Varazze. L’acquisto dei cantieri ex Baglietto di Varazze aggiudicati dal tribunale di La Spezia alla Alfa Shipyard Srl sono stati al centro anche della giunta comunale che si è svolta oggi. “Ora possiamo dire che voltiamo pagina e ricominciamo la storia di un cantiere glorioso. La novità di Alfa infatti avrà ricadute importanti sul tessuto economico della città – sottolinea il sindaco Alessandro Bozzano – L’Alfa già opera all’interno del porto turistico varazzino ed è specializzata nel rimessaggio di natanti anche di notevoli dimensioni”.

Con l’acquisizione del ramo d’azienda inizia un processo di sviluppo ancora più interessante per l’industria nautica varazzina: quattordici sono gli addetti dell’Alfa, altrettanti quelli degli ex Baglietto.

L’Alfa, dal marzo 2006, è presente nel contesto del Porto Turistico  di Varazze come nuova realtà cantieristica ad alto livello. Il cantiere diverse tipologie di intervento nell’allestimento ed il refitting di pleasure e commercial yachts (sia a vela che a motore). Dentro ai capannoni, dotati di attrezzature all’avanguardia per le specifiche lavorazioni, si possono distinguere: la carpenteria in legno, metalli e leghe leggere, le lavorazioni in resina, la verniciatura in ambienti privi di polveri e termoregolati da impianti di aspirazione/riscaldamento ed ampi spazi utilizzati per il rifacimento estetico delle imbarcazioni. La professionalità della manodopera è il fiore all’occhiello dei servizi offerti dal cantiere, la particolare cura nel movimentare le imbarcazioni e la programmazione logistica degli interventi creano una sinergia della quale i nostri clienti sono primi beneficiari.

Tre anni fa, sempre Alfa, ha acquisito il marchio storico C&B (Cigala e Bertinetti) ed ha quindi ampliato l’offerta di servizi alla clientela aggiungendo l’esperienza di un cantiere di progettazione e costruzione navale. Ora si appresta a rilanciare anche lo storico stabilimento fondato 161 fa. Nessuno, negli ultimi cinque anni, è mai riuscito a chiudere le trattative con il liquidatore Federico Galantini. Assente a sorpresa a queste ultime tre gare, indette nell’arco di pochi mesi, la Monaco Marine France che nel dicembre 2011 depositò al protocollo del Comune di Varazze l’istanza di rilascio della concessione.

Ora Alfa Shipyard dovrà eseguire subito riqualificazione e messa in sicurezza del piazzale operativo abbandonato da tempo e l’acquisto di una maxi gru (travel lift) per il sollevamento delle imbarcazioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.