IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giro d’Italia ad Albenga, amministratori in coro: “Grande opportunità per il territorio” fotogallery

Cangiano: "Siamo riusciti ad ottenere questa partenza proprio perché è prevalso lo spirito del comprensorio"

Albenga. E’ stata presentata ufficialmente questo pomeriggio al teatro Ambra la seconda tappa dell’edizione numero 98 del Giro d’Italia, che partirà proprio da Albenga il prossimo 10 maggio.

giro d'italia albenga

All’evento hanno partecipato moltissimi amministratori del territorio, molti dei quali direttamente coinvolti con il Comune di Albenga nell’organizzazione della partenza della corsa ciclistica.

Uno solo il leitmotiv di giornata: “E’ una grande opportunità per il territorio”. Una dichiarazione che è stata ripetuta più volte a cominciare dal primo cittadino di Albenga Giorgio Cangiano: “Siamo riusciti ad ottenere questa partenza proprio perché è prevalso lo spirito del comprensorio e i comuni vicino a noi hanno capito che insieme si possono ottenere grandi risultati. Questo penso sia un primo evento, ma l’obbiettivo è di continuare a lavorare così per ottenerne sempre migliori”.

Tra l’altro, proprio in occasione della presentazione di oggi, è trapelato che potrebbe non essere sicura una concomitanza con l’election day per le Regionali: “Vedremo di affrontarla, anche se non è ancora confermato che il dieci ci siano le elezioni. Se così sarà ci faremo trovare pronti” ha detto Cangiano.

“C’è stato un grande impegno da parte di tutti, il territorio ha risposto molto bene alla chiamata di Albenga. Laigueglia da sempre crede nel ciclismo, questa è una partenza e bisogna lavorare assieme per promuovere il territorio” il commento del sindaco di Laigueglia Franco Maglione.

“Il campanilismo lo abbiamo accantonato già da un po’ di tempo, siamo veramente contenti di aver contribuito alla realizzazione di questo evento nel quale abbiamo creduto da subito. Ringraziamo il comune di Albenga per tutto quello che sta facendo per il nostro territorio. E’ un punto di partenza importante dal quale siamo certi arriveranno altre iniziative positive per il nostro comprensorio” gli fa eco il sindaco di Alassio Enzo Canepa.

Anche il Comune di Finale ha deciso di partecipare all’organizzazione dell’evento come ha spiegato il sindaco Ugo Frascherelli: “Finale ha aderito perché è un posto meraviglioso ed è bene che venga pubblicizzato con il passaggio del Giro d’Italia. Il fatto di partecipare con gli altri comuni è per essere poi coinvolti in questa iniziativa ed avere un passaggio in televisione. E’ una questione di promozione del territorio, ma è anche una cosa in cui crediamo: il Giro è una corsa storica”.

A fare chiarezza sulla possibile concomitanza tra l’evento sportivo e la votazione per le regionali ci pensa l’assessore regionale allo sport Matteo Rossi: “Sembra che il dieci maggio ci sia solo un evento importante nella nostra regione: il Giro d’Italia con la tappa Albenga-Genova. Siamo qui a festeggiare e a prepararci a vestire di rosa la nostra regione. E’ un momento importante dopo aver vissuto anni di salita, credo che il Giro d’Italia porti il nostro territorio a vivere un momento di discesa che aiuterà a rilanciare la nostra bellissima regione”.

“Il Governo deve ancora decidere sulla data, ci sono ancora delle incertezze rispetto al 10. In ogni caso la grande partenza è una cosa molto importante per la Liguria e per Albenga perché è un momento di grandissima visibilità: è la prima volta che accade sul nostro territorio, ma è anche la prima volta che una grande partenza tocca con quattro tappe tutta una regione. E’ un evento straordinario di promozione di sport e di cultura” il commento dell’assessore regionale al turismo Angelo Berlangieri.

Esaurito il teatro ingauno, che come detto ha visto la presenza dell’amministrazione comunale, dell’assessore regionale al turismo Angelo Berlangieri, dei sindaci di Alassio, Laigueglia, Andora, Villanova d’Albenga e Finale Ligure e degli sponsor.  Per l’occasione erano esposte opere di Flavio Furlani e il comune ha ricevuto in dono una tela dedicata al ciclismo, dipinta dall’artista Sergio Giusto. La serata era condotta da Mario Mesiano ed Elenora Capelli (conduttrice di una rubrica sportiva a Bergamo Tv) che aiutati da miss di ieri e di oggi e da diversi videoclip hanno illustrato i contenuti tecnici della tappa. I video saranno poi riproposti nella lunga diretta di Raisport.

Per gli appassionati delle due ruote, presenti davvero in gran numero, il momento clou è stato quando sul palco sono saliti i campioni di oggi e di ieri delle due ruote. E se la vedette principale è stata Gianni Motta (vincitore del Giro nel 1966) che nell’occasione ha firmato la piastrella in cantina dai “Fieui di caruggi”, a recitare il ruolo dello showman è stato Bruno Zanoni, che ha ricordato con gustosi aneddoti il suo ruolo nell’indossare la maglia nera. Non sono mancati i momenti di spettacolo grazie a Mattias Cuevas (talento del pianoforte non ancora ventenne ma già in grado di tenere concerti in importanti teatri) e Miriam Masala, cantante che vanta apparizioni in “Amici” di Maria De Filippi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.