IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giornata dei Musei Ecclesiastici, aperture straordinarie per Savona e Albenga foto

Savona/Albenga. E’ diventata una consuetudine la Giornata dei Musei Ecclesiastici, organizzata da AMEI e rivolta a tutti i musei ecclesiastici d’Italia. Nata sotto il simbolo del Beato Angelico, patrono degli artisti, é diventata anche una piacevole occasione di riscoperta, per migliaia di persone, per la ricchezza e l’interesse degli oltre mille Musei “ecclesiastici”, ovvero Musei Diocesani, di Cattedrali, Chiese, Confraternite disseminati lungo l’intera Penisola, da nord a sud, isole comprese; un immenso patrimonio che ai più è del tutto ignoto, scarsamente segnalato dalle guide turistiche delle città, “snobbato” da un certo ambiente culturale, soffocato da un’immagine di polverosità e noia che è assolutamente lontana dalla realtà di queste istituzioni.

E in provincia di Savona saranno due i musei aderenti: il Museo Diocesano di Albenga Imperia e il Complesso Monumentale della Cattedrale di Savona, con il Museo del Tesoro e la Cappella Sistina. Per il sito ingauno sabato 7 marzo, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18 con ingresso gratuito; per il polo savonese, invece, apertura sia sabato che domenica dalle 10.15 alle 12.15 e dalle 16 alle 18 (dalle 16 alle 17 del sabato apertura e visita guidata agli Appartamenti di Papa Pio VII nel Vescovato).

La Giornata dei Musei Ecclesiastici, arrivata alla terza edizione e con una adesione sempre crescente ha avuto il merito di cominciare a far riemergere quelli che apparivano come i “Musei cancellati”, nonostante siano regolarmente aperti al pubblico, siano davvero tanti (più di mille), ricchissimi per patrimonio e per attività e siano ospitati in luoghi e monumenti tra i più belli delle città italiane.

L’AMEI – Associazione Musei Ecclesiastici Italiani, sulla scorta della più che positiva esperienza dello scorso anno, ha deciso di rinnovare anche nel 2015 la Giornata dei Musei Ecclesiastici scegliendo come data il 7-8 marzo. Così sabato 7 marzo e domenica 8, i più di 200 Musei Ecclesiastici aderenti all’Associazione (senza per altro escludere dall’iniziativa i Musei non ancora iscritti) apriranno gratuitamente o con ingresso ridotto le porte, proponendo, accanto al godimento delle loro diversissime collezioni, visite guidate, attività, incontri, musica.

“Quest’anno – afferma la neo Presidente Domenica Primerano, che è anche Direttore del Diocesano di Trento – i nostri Musei si sono impegnati in modo davvero fortissimo, convinti dell’utilità di accogliere vecchi e nuovi visitatori in modo originale, vivace, creativo. Sono certa che per molti sarà una scoperta, il riappropriarsi di un patrimonio prima ignoto o ignorato. Tutti avranno l’opportunità di constatare come la parola museo, unita all’aggettivo ecclesiastico, sia tutt’altro che il sinonimo di vecchiume, di polvere, di cosa stantia. Chi verrà a trovarci scoprirà realtà al passo con i tempi, in grado di confrontarsi alla pari con gli altri musei cittadini, realtà che sanno dare attualità e futuro ad un illustre passato. Un patrimonio nazionale di valore europeo, centri espositivi di grande livello ma anche e soprattutto vivacissimi centri culturali”.

Come lo scorso anno, anche i Musei Ecclesiastici della Liguria partecipano alle Giornate indette da AMEI con ingressi gratuiti o ridotti e iniziative per far conoscere le proprie realtà museali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.