IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Football americano, debutto casalingo vincente per i Pirates Savona

Blitz San Carlo battuti 25 a 0

Savona. Una serata gelida e ventosa accoglie il folto pubblico, tra cui alcune rappresentanze del Savona Rugby e dello Skating Savona Killer Whales, accorso sulle tribune del “Ruffinengo” per assistere al debutto casalingo dei Pirates Savona contro i Blitz San Carlo.

I savonesi sono chiamati a cancellare la casella zero in classifica dopo la sconfitta patita nel derby ligure contro i Predatori Chiavari, mentre i torinesi sono arrivati in riviera per confermare il loro buon momento coinciso con la vittoria contro gli Hammers Monza.

Il kick off viene calciato da un ospite d’eccezione: l’assessore allo sport della Regione Liguria, Matteo Rossi, grande appassionato di football americano.

Ricevono i Pirates. Complice il forte vento, la palla cade direttamente in endzone ed i savonesi, ieri sera in total black, ripartono dalle proprie 20 yds. Un drive condotto dalle corse di #46 Ronco e #32 Castagnola che portano i liguri fino alle 5 yds torinesi. Qui, con due snap sbagliati dalla offense savonese, sembra che i ragazzi piemontesi riescano a tenere, ma è solo un illusione. Al terzo tentativo, #44 Leoni con una corsa di un paio di yds viola l’endzone gialloblù. Colombo sbaglia il calcio addizionale. Pirates 6 Blitz 0.

I Blitz non riescono a ritornare il calcio di ripresa. Entra la offense torinese sulle 35 yds; prima azione, lancio. Intercetto del #22 Marcato che riporta l’ovale fino alle 40 yds piemontesi. Palla alla offense ligure. Un paio di corse portano i blu a ridosso della end zone torinese. Ed è sempre #44 Leoni che con una corsa di una decina di yds entra per la seconda volta in endzone. Calcio addizionale fuori dai pali. Pirates 12 Blitz 0.

Sembrerebbe una serata da tante mete per i pirati, ma i torinesi, imbottiti di parecchi under, reagiscono bene. Ottimo drive che li porta fino alle 20 yds; ma qui un fallo li fa retrocedere fino alle 30 yds. Buona guardia dei savonesi che vanificano gli attacchi gialloblù non permettendo la chiusura di un quarto down agli ospiti. Palla alla offense ligure. Un altro buon drive dei pirati con in cabina di regia il #18 Arnaldi li porta fino alle 20 yds piemontesi, ma un fumble perso riconsegna la palla ai torinesi. La D pirata regge e fa andare al punt i gialloblù. Ottimo ritorno di #49 Ruta. che con circa 20 yds di portata fa ripartire l’attacco savonese nella metà campo piemontese sulle 40 yds. Buon drive che porta i liguri fino alle 10 yds, ma non concretizzano e riconsegnano la palla agli avversari, quando restano un paio di minuti da giocare. La D si mette in contain, concede un paio di primi down e si val riposo sul 12 a 0.

Un buon primo tempo, tutto di marca pirata. I Blitz sono rimasti per un quarto e mezzo in balia dei savonesi. Alcuni passaggi a vuoto della offense ligure hanno fatto sì che il passivo per i gialloblù fosse limitato a due sole lunghezze. Poi qualche segnale di risveglio grazie soprattutto al #32 Bocicchio, un giovane (17 anni) di cui sentiremo parlare. Per i pirati sugli scudi #44 Leoni autore di due td e del solito #32 Castagnola che ieri, vista l’assenza per malattia del #11 Moreno, ha dovuto cantare e portare la croce.

Il secondo tempo si apre con i Blitz che ricevono il calcio. Dopo tre giochi fumble perso e ricoperto dalla D savonese che riconsegna l’ovale sulla metà campo. Ricomincia la offense ligure a macinare yards e dopo un drive di 5 giochi è ancora il #44 Leoni a correre per 30 yds fino alla end zone. Questa volta i Pirates provano a trasformare da due punti, ma ancora una volta sbagliano. Pirates 18 Blitz 0.

Ricevono nuovamente i piemontesi. Ripartono sulle loro 30 yds e, complice anche un calo di concentrazione della D savonese, arrivano fino alla red zone. Il touch down lo segnano anche, con un bellissimo pass su Torrente, ma il ref annulla per interferenza offensiva, non del ricevitore ma del suo compagno che colpisce la safety prima che potesse intervenire. Retrocedono i Blitz che forzano il gioco con un pass, ma il cb #49 Ruta, autore di un’ottima prova, intercetta a 10 yds dalla end zone savonese. Palla alla offense ligure. Nonostante un fumble pericolosissimo ma, fortunatamente per i savonesi, ricoperto da un loro giocatore, i pirati si tolgono dalla zona critica e riescono a guadagnare campo grazie ad una magia del #46 Michael Ronco che riesce a correre per oltre 30 yds.

Ormai i Blitz giocano il tutto per tutto e mettono otto uomini nel box creando molta pressione e difficoltà al gioco savonese. I liguri, infatti, vanno al punt ed il #10 Colombo, con un punt millimetrico, spedisce l’ovale a 5 yds dalla end zone piemontese. Qui l’attacco ospite combina un disastro perdendo palla a 2 yds della propria end zone, che viene prontamente recuperata dalla D ligure. La offense savonese prova a segnare con i pass, ma non concretizza con un paio di palle droppate dai suoi ricevitori ed una deflettata in end zone dalla safety piemontese. Palla ancora alla offense gialloblù che non muove la catena. Punt cortissimo e palla ai liguri sulle 30 yds piemontesi.

La partita è quasi alla fine. Ancora lanci per i pirati ma, purtroppo per loro, ancora incompleti. La palla nuovamente ai Blitz che provano a correre, ma un altro fumble sulle loro 30 yds ricoperto dall’immenso pirata #91 Fenoglio vanifica gli sforzi. Oramai manca mezzo minuto alla fine ma c’è ancora il tempo per i Pirates per segnare e lo fa il solito #44 Leoni con una altra corsa da una ventina di yds. Colombo stavolta centra i pali. Pirates 25 Blitz 0. Fine match.

Per i Blitz ottimo il #32 Bochicchio. Ma troppi errori. Con quattro fumble persi e due intercetti, diventa difficile, soprattutto quando giochi con squadre più forti, poter aspirare ad un risultato positivo. In prospettiva l’organico dei Blitz, pieno di under, darà sicuramente dei risultati che una società come quella torinese si merita ed ambisce. Un lavoro encomiabile svolto dalla dirigenza e dal presidente De Bastiani che da un paio di anni ha puntato al ringiovanimento del team, con buoni successi in Under 16 ed alcuni prospetti nel giro della nazionale.

I Pirates bene a tratti. Mvp #44 Davide Leoni. Ancora alcuni errori in fase di costruzione per la offense che tiene e produce yards sulle corse ma che è deficitaria sul passing game e non concretizza quanto dovrebbe. La D ligure fa esordire qualche prospetto, prende qualche pausa dovuta a calo di concentrazione concedendo qualcosa in termini di yards e down, ma fa il suo lavoro, lasciando alcune volte la sua offense in posizione di campo favorevoli.

Prossimo appuntamento, in trasferta, per domenica 29 marzo ad Ivrea contro i Mastiffs, reduci dalla sconfitta all’esordio contro i Predatori.

Tutto lo staff savonese rivolge un caro saluto al pirata #71 Patrizio Apicella, che ha passato le visite ed i test attitudinali ed è stato ammesso nelle fila dell’Esercito Italiano.

Nella foto (Sara Amodio): Davide Leoni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.