IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Due savonesi finalisti al Video Festival Imperia 2015

Si tratta dell'alassino Beppe Rizzo con "Il rospo" per la categoria animazione e della savonese Rita Visigalli con "Tanzania long" per la sezione African Wild Life

Imperia. Ci sono anche due savonesi tra i finalisti dell’edizione 2015 del Video Festival Imperia, in programma ad Imperia dal 21 al 25 aprile prossimo, all’auditorium della Camera di Commercio. Si tratta dell’alassino Beppe Rizzo con “Il rospo” per la categoria animazione e della savonese Rita Visigalli con “Tanzania long” per la sezione African Wild Life. 

“Le due produzioni – spiega Fiorenzo Runco, direttore artistico della manifestazione imperiese – fanno parte delle oltre 700 opere, provenienti da 65 nazioni che partecipano all’evento realizzato in collaborazione con il Comune di Imperia, la Camera di Commercio e la Confesercenti e tra gli organismi patrocinanti figura, tra gli altri, anche la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Molte sono frutto della macchina produttiva professionale”.

Il Video Festival Imperia è un gran bel contenitore e, come tale, va riempito con ottimi contenuti”. Ama ricordare a sé stesso ed agli altri Fiorenzo Runco che per l’edizione numero dieci ha in serbo grandi iniziative, dal Concorso Grafico rivolto agli illustratori, adatto a tutte le scuole di ordine e grado, destinato a contrassegnare l’immagine della rassegna, al Concorso per l’ideazione del logo riprodotto in occasione dell’annullo filatelico in collaborazione con Poste Italiane, alla creazione di un vero e proprio team di ragazzi dell’Istituto Tecnico Turistico “Thomas Hambury” i quali daranno vita al VFI Staff, che non passerà inosservato in città, al nuovo circuito cine-gastronomico, il Food & Films, rivolto ai ristoratori, al concorso per le vetrine fino alla realizzazione ed allo sviluppo di una nuova sezione competitiva denominata African Wild Life, rivolta alla divulgazione degli aspetti naturalistici e di salvaguardia, anche culturale, del continente nero.

Questa ultima iniziativa è frutto di una collaborazione messa recentemente in atto con l’AIEA, Associazione Italiana Esperti d’Africa, sodalizio che promuove aspetti naturalistici e culturali, di conservazione della fauna selvatica africana, turismo eco-sostenibile come elemento importante per lo sforzo conservativo e per lo sviluppo economico socialmente accettabile delle popolazioni che vivono sul territorio africano.

Costituita da esperti del settore, guide professioniste di Safari, rangers, scrittori e fotografi professionisti, ognuno di essi rappresenta diverse esperienze e professionalità, tutte legate dalla grande passione per l’Africa, in ognuno dei suoi molteplici aspetti.

Oltre alla tradizionale competizione filmica internazionale indipendente e all’organizzazione degli eventi destinati a caratterizzare il contenitore “Non Solo Cinema”, il Festival, assegnerà anche quest’anno alcuni premi speciali, unici nel loro genere, nella categoria istituzionale riservata alla “Televisione di Qualità” a programmi televisivi che si sono particolarmente distinti nel panorama nazionale dei palinsesti TV. I requisiti valutati sono la puntuale, imparziale e corretta informazione, l’intrattenimento con contenuti di alto valore culturale, la divulgazione scientifica eccetera.

Il premio, assegnato negli anni scorsi, tra gli altri ad “Overland” di Rai 1, a “Striscia la Notizia” di Canale 5, a “Pechino Express” di Rai 2 ed a “Le Iene” di Italia 1, può quindi essere giustamente definito “di nicchia”. “Ed è proprio il valore che si vuol dare a questa espressione che fa la differenza –completa Fiorenzo Runco – riteniamo che il nostro compito, perfettamente in linea con lo spirito dell’intero festival, sia quello di far emergere le “eccellenze”. In campo cinematografico la missione è quella di dare spazio alle produzioni di pregio. In campo televisivo questa filosofia non cambia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.