IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ciclismo, la Milano-Sanremo è entrata in provincia di Imperia: la fuga sta per essere riassorbita foto

Andora. La Milano-Sanremo ha abbandonato la provincia di Savona. I ciclisti sono da poco transitati su Capo Mimosa, tra Andora e Cervo. Al traguardo mancano 51,7 chilometri.

Prosegue la fuga di dieci degli undici ciclisti che sono scappati dal gruppo dopo pochissimi minuti di gara. Si tratta di Serge Pauwels (MTN-Qhubeka), Marco Frapporti (Androni Giocattoli), Stefano Pirazzi (Bardiani CSF), Jan Barta (Bora-Agon 18), Maarten Tjallingii (Lotto NL-Jumbo), Andrea Peron (Team Novo Nordisk), Adrian Kurek (CCC Sprandi Polkowice), Matteo Bono (Lampare-Merida), Julien Berard (AG2R La Mondiale), Tiziano Dall’Antonia (Androni Giocattoli).

Ha appena ceduto Sebastian Molano (Team Colombia) che si è rialzato ed è stato riassorbito dal gruppo. Presto la stessa sorte, con ogni probabilità, toccherà ai compagni di avventura.

Il plotone, guidato dagli uomini in maglia rossa della Katusha e da quelli in giallo della Tinkoff-Saxo, viaggia con un ritardo di 3’06”.

La fuga, come tutte le altre iniziative simili avvenute nelle recenti edizioni, ha avuto poco spazio. Il vantaggio ha toccato un massimo di circa 10 minuti, ma ben presto il gruppo con i favoriti ha messo nel mirino i fuggitivi, tenendoli a distanza di sicurezza.

Il vantaggio degli undici sul gruppo, a Celle Ligure, si era già ridotto soli 4′. A 92 km dall’arrivo il margine era tornato a crescere: 4’38”; divenuti poi 5’09” a 83 km dal traguardo.

Dopo cinque ore di corsa la media è di 43,393 km/h. Sulla costa la pioggia è cessata e i ciclisti hanno aumentato ulteriormente un’andatura già elevata. Tutto regolare a Ceriale, dove si è tenuto il secondo e ultimo rifornimento.

In testa al gruppo si sono portati gli uomini della Etixx-Quick Step, insieme a quelli di Tinkoff Saxo e Team Sky.

Tra Laigueglia e Capo Mele l’asfalto viscido ha causato una caduta: tutti ripartiti i quattro atleti coinvolti.

La corsa si appresta a vivere il rush finale e tra un’ora e mezza conosceremo il nome del vincitore della “Classicissima” numero 106.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.