IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, Promozione: Varazze corsaro a Ceriale, Bragno ko risultati

La Loanesi torna in gioco; pesante sconfitta del Bragno a Taggia;

Varazze. La Carlin’s Boys vince 2-0 (reti di Tarantola e Daddi) sul campo della Rivarolese, che – a causa di questa sconfitta – vede allontanarsi i play off.

Ci crede, invece, il Campomorone, che con la settima vittoria nelle ultime otto gare (4-1 all’Albissola, doppietta di Sigona, Bevegni e Salas), raggiunge il terzo posto della classifica, tenendo sotto di un punto la Loanesi, che torna in gioco, grazie a un goal di Zunino, realizzato al 90° contro il Legino.

La Voltrese affossa le già flebili speranze di salvezza del Cogoleto, calando un tris diabolico, dopo una partenza al fulmicotone dei granata, portatisi in vantaggio, dopo appena cinque minuti, con Craviotto; la Voltrese, infatti, non fa sconti a nessuno… pareggia al 30° con Cardillo, si porta cinque minuti dopo in vantaggio con Mantero e poi ci pensa Siciliano, nella seconda frazione di gioco, a chiudere definitivamente la gara.

Chi delude è il Serra Riccò, che ha smarrito lo smalto delle migliori giornate e viene sconfitto (2-1) da un Arenzano, per il quale i tre punti significano salvezza; meritevole di menzione la prestazione del giovane Leo Pastorino, autore della prima marcatura.

Né vincitori, né vinti in Albenga- Borzoli, che non si fanno male a vicenda, incamerando un punto a testa, utile per le loro classifiche.

Colpo “gobbo” del Varazze, che va a vincere sul campo di una diretta concorrente, il Ceriale, per 2-1. Fazio porta in vantaggio i nerazzurri di Damonte, al quarto d’ora di gioco, poi la reazione cerialese consente al sempre verde Di Clemente di ristabilire la parità, ma è Vallerga a realizzare il goal partita al 75°. La vittoria permette al Varazze di posizionarsi al quint’ultimo posto, a due punti dalla salvezza diretta, portando a sei il vantaggio sul Borzoli, penultimo.

Pessima giornata per il Bragno, che esce con le “ossa rotte” dal Marzocchini di Taggia, sconfitto dai padroni di casa con un 4-1 che parla da solo… in Val Bormida si sente odore di play out.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.