IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bomba di Albisola, confermato il piano di evacuazione: tutti i dettagli fotogallery video

Evacuazione fino a 1800 metri: coinvolte anche Celle, Albissola Marina, la A10 e la ferrovia

Albisola Superiore. E’ stato confermato da un ultimo tavolo tecnico tenutosi questa mattina nella sede della Prefettura di Savona il piano di evacuazione per la rimozione della bomba di 250 chili ritrovata lo scorso 28 febbraio nel terreno di una villa in via Torre del Capo ad Albisola Superiore. Questa mattina i sindaci di Albissola Superiore, Marina e Celle hanno incontrato di nuovo le autorità e le istituzioni coinvolte nel piano per analizzare un’ultima volta i vari aspetti dell’intervento che si terrà giovedì 9 aprile.

L’intervento prevede l’evacuazione totale di buona parte di Albisola, evacuazione parziale da Celle Ligure ad Albissola Marina, strade chiuse per 5 ore, autostrada e ferrovia per 3 ore.  Ad essere coinvolte saranno quasi 10.000 persone, pendolari esclusi.

Il piano di evacuazione prevede due distinte aree. La prima cerchia, quella di evacuazione totale, è di 800 metri, e riguarda quindi buona parte del centro abitato: gli abitanti di Albisola pertanto dovranno lasciare le proprie abitazioni e allontanarsi.

Il secondo raggio, da 1800 metri, coinvolge buona parte di Albissola Marina e, dalla parte di Celle Ligure, le frazioni Cassisi e Pecorile. In questo caso si parla di “evacuazione parziale”: le strade dovranno essere sgombre, ma sarà consentito rimanere in casa. Due però le condizioni da soddisfare: il soffitto dell’alloggio deve avere una soletta di cemento armato, e sarà vietato soggiornare nelle stanze “lato bomba”.

Il range da 1800 metri coinvolge anche l’autostrada e la ferrovia, che quindi verranno a loro volta chiuse durante le operazioni, isolando di fatto il litorale savonese da Genova.

L’evacuazione avrà inizio alle 8 del mattino. Alle 8.30 avrà luogo la chiusura degli accessi: l’Aurelia, sia lato Celle sia ad Albissola Marina (probabilmente all’incirca all’altezza dei “Pesci Vivi”, anche se la posizione esatta dei cancelli sarà oggetto di una riunione operativa questo venerdì); la strada del Santuario della Pace; la strada da Ellera a Luceto.

Lievemente posticipata la chiusura di autostrada e ferrovie, che rimarranno aperte fino a qualche minuto prima delle 10 (anche se l’ultimo treno “utile” fermerà ad Albisola alle 8.23): a quel punto ogni via di comunicazione tra Savona e Genova sarà chiusa.

Alle 9 sono previste le ronde per controllare l’effettiva evacuazione di tutta la zona quindi, alle 10 in punto, inizieranno le operazioni vere e proprie di spostamento della bomba, che contiene 180 kg di tritolo. Gli artificieri della Brigata Taurinense occuperanno di rimuovere la spoletta di innesco dall’ordigno, caricarlo sul furgone e trasportarlo nella cava Pastorino per farlo brillare.

L’operazione dovrebbe terminare tra le 12 e le 13, consentendo la ripresa della viabilità e il rientro in casa degli albisolesi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da El Rey del Mundo

    E tu @Belan cerca di non scoreggiare in quelle delicatissime ore di lavoro da parte degli artificieri. So che ti sarà difficile trattenerti, ma ne va dell’incolumità di migliaia di abitanti.