IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Basket Cairo, sorridono gli Under 13 e gli Under 15 foto

Cairo Montenotte. Riviviamo, nel racconto della società valbormidese, gli incontri giocati dal Basket Cairo negli scorsi giorni. Dalla sconfitta degli Esordienti alla partita persa di un soffio dagli Aquilotti, dalle due battute d’arresto delle Under 15 alle vittorie degli Under 13 e degli Under 15.

Esordienti maschili
Alassio – Cairo

Trasferta a Borghetto contro Alassio (palazzetto alassino indisponibile). Purtroppo la partita prende subito la piega sbagliata e Alassio prende il largo dopo 10 minuti! L’approccio dei nostri giocatori non è dei migliori e l’impegno cala man mano che i minuti passano (difesa ballerina e disattenta, attacco confusionario e timoroso) mentre gli avversari non sbagliano praticamente nulla.

Unica attenuante è legata alle numerose assenze: la squadra si dovrebbe basare sul gruppo 2003/04 maschile ma qualche defezione dell’ultimo minuto ci siamo trovati a schierare 7 ragazze su 11! Fisicamente a questa età la differenza inizia ad essere importante e l’abbiamo pagata sulla nostra pelle in campo!

“Spiace vedere che ragazzi che dovrebbero avere entusiasmo per giocare (in palestra ad allenamento vengono sempre) non impegnarsi a fondo. Un allenatore non può accettare che un suo giocatore ‘trotterelli’ per il campo durante la gara Su questo c’è tanto da lavorare e noi ci lavoreremo però il grosso lo devono mettere in gioco gli atleti!”. Il risultato finale è 68 a 16.

Aquilotti senior
Finale – Cengio

Inizia la seconda fase per i nostri giovani cestisti del gruppo di Cengio. La prima partita prevede la trasferta in terra finalese contro la Polisportiva Finale domenica 08/03 alle ore 11.

I giovani gialloblu scendono in campo molto contratti (forse il timore reverenziale nei confronti di avversari sconosciuti) e non si riesce a sviluppare un buon gioco mentre in difesa qualche amnesia di troppo ci costa carissimo. Ma nel secondo tempino ci sblocchiamo e con alcune belle giocate di squadra si vince!

Le due sqaudre giocano tutta la partita al massimo delle loro possibilità (per Cengio troppi errori di inesperienza) e l’equilibrio regna sovrano. All’inizio del sesto tempo siamo al seguente punteggio: 2 tempi persi, 2 vinti ed 1 pareggiato! Purtroppo la fortuna non ci assiste e con il canestro stregato non la si butta dentro. Finale vince il sesto tempo 4 a 1 e si porta a casa l’intera posta.

Il risultato finale è 13 a 11 per i rivieraschi ma un grosso applauso ai nostri piccoli campioni che con entusiasmo e forza di volontà hanno dato filo da torcere agli avversari.

“Bella partita con ottimi spunti. Purtroppo nei confronti di tutti i nostri avversari paghiamo sostanzialmente due cose: 1) per la maggior parte dei ragazzi è il primo campionato (alcuni sono addirittura al primo anno di mini basket); 2) lavorando su centri separati ed aggregandoli per le partite non si allenano mai tutti assieme e in campo si vede (non ci sono schemi ovviamente ma anche solo il fatto di conoscersi aiuta molto) Siamo, società e genitori, stracontenti di questo gruppo che raccoglie i 2004/05 di Cengio, Altare e Carcare! L’entusiasmo è palpabile, i bambini si divertono e tifano per i loro compagni, i genitori applaudono ogni azione (anche quelle avversarie) perchè lo spirito sportivo non deve mancare mai e gli allenatori stanno facendo un ottimo lavoro! Finalmente abbiamo visto qualche bambina (una in particolare) farsi “rispettare” in campo con alcune giocate di “fisico” che non guastano mai ed aiutano ad accrescere l’auto stima. Ricordo che siamo l’unica società che partecipa a campionati maschili con squadre miste e fisicamente questo si paga tante volte ma crescendo alle ragazze servirà questa fase di lavoro fisico per essere pronte al più presto!”.

I bambini scesi in campo: Daniel, Yasmin, Cosmina, Michela, Luca, Gabriele, Samuele, Sebastiano, Giulia, Althea, Chiara e Matilde.

Under 15 femminile: doppio turno nel week end
Cairo – Amatori Savona 23-76

Week end intenso per le nostre ragazze, che con le ultime due partite terminano la regular season, purtroppo piazzandosi nell’ultimo posto in classifica. Sul parquet di casa, venerdì sera, sono state nostre ospiti le ragazze vadesi dell’amatori Savona, un avversario molto educato e una squadra ben organizzata. Fin da subito si avrà la sensazione di vedere una gara con uno spirito sportivo positivo, peccato però che sarà una gara a senso unico.

Forse l’ambiente casalingo non giova per niente alle prestazioni cairesi, assolutamente rinunciatarie non hanno mai messo in campo nessuna voglia di dimostrare che siamo uno squadra che non merita l’ultimo posto in classifica. Già convinte non poter fare nulla contro una squadra così forte, le cairesi sbagliano davvero tutto. Per tutto l’andamento della gara si vedrà un attacco spento e demotivato, con migliaia di palloni persi e giochi neanche tentati, forzature eccessive che hanno permesso al Vado di viaggiare in contropiede.

In difesa le gambe molli e non reattive permette troppe cose semplici alle avversarie. Neanche i coach in panchina riescono a spronare le proprie ragazze. Solo nell’ultimo quarto quando ormai non si ha nulla da perdere il Cairo decide di mettere in moto la propria difesa, le rotazioni da parte di tutte e due le squadre, permettono un buon gioco da parte delle padroni di casa.

Ogni partita è a sé, ma se imparassimo a dare il 100% in ogni incontro, non avremmo mai nulla da rimpiangere, anche così cresce il bagaglio d’esperienza che solo in allenamento non si può mettere in pratica.

Le atlete scese in campo: Cosoleto, Horma 2, Boveri 1, Brero Giorgia 6, Brusco, Bulgaru, Irgher 8, Brero Giulia, Germano S. 4, Germano M. 2.

Loano – Cairo 57-36

Dopo un venerdì sera da cancellare, ecco una domenica pomeriggio incredibile. Alle cairesi riesce quasi il colpaccio in casa del Loano, se la partita fosse durata solo due tempi.

Lontane dal parquet di casa, ecco che le nostre ragazze affrontano la partita nei migliori dei modi, grintose in difesa e attente nella metà campo offensiva e con buoni passaggi e scarichi riescono a mettere in ritmo l’attacco con Irgher che apre le danze con 6 punti consecutivi, segue Brusco con 1 tiro libero, di nuovo Irgher con 2 punti e altri 2 di un’ottima Horma. Ecco che nel primo tempo, quasi tutti increduli, le cairesi chiudono con 2 punti in vantaggio.

Forse proprio l’essere in vantaggio e il non sapere gestire questa nuova situazione, mette in crisi le giallo blu nel secondo quarto, di nuovo le solite forzature in attacco, il non giocare di squadra permette pochi canestri, ma ad aggravare le cose si aggiunge una difesa sempre bucata da facili backdoor che farà segnare ben 17 punti alle loanesi contro i nostri miseri 6. Al riposo siamo sul 26 a 17.

Riordinate le idee in spogliatoio, vediamo in campo di nuovo un’altra squadra, si fanno veramente vedere tutte attente e pronte ad entrare in campo appena richiesto. Sara Germano, ormai, una pedina fondamentale per l’organizzazione della squadra in attacco, nonostante la sia una delle più piccine si fa grande subendo molti falli e permettendo ai quintetti in campo di giocare bene, anche quando è stata chiamata a difendere ha reagito molto bene, come le due sorelle Brero che hanno davvero dato molto in difesa incollandosi alle avversarie, e in alcuni casi combattendo anche con centimetri di differenza. L’attacco viaggia solido e le cairesi riescono ad accorciare le distanze vincendo il terzo quarto di solo un punto, portando il tabellone sul 37 a 29.

Purtroppo nell’ultimo tempo i falli e la stanchezza si fanno sentire, perdiamo Brusco e Horma, dopo una prestazione di entrambe davvero eccellente. Germano Sara finisce le energie, la partita si spegne concludendosi sul 57 a 36 punteggio che non rispecchia per niente la gara. Un plauso a tutte, anche a Bulgaru appena rientrata da un lungo stop e ancora non in formissima, tutte hanno dato il 100%, una squadra con un unico obiettivo, da mettere però in pratica in ogni incontro.

Ecco le atlete scese in campo: Cosoleto, Horma 3, Boveri 2, Brero Giorgia 7, Brusco 2, Bulgaru, Irgher 18, Germano M, Brero Giulia, Germano S. 4.

L’Under 13 conferma la seconda piazza del girone

Sabato per gli Under 13 del Basket Cairo si è conclusa la regular season del loro girone ed i ragazzi di coach Vignati espugnando il campo del Cogoleto confermano la seconda posizione in solitaria conquistata con i buoni risultati del girone di ritorno che ha visto i valbormidesi cedere solo sul campo della capolista. Per la trasferta di Cogoleto la compagine cairese non può contare su tutti gli effettivi e qualcuno non è al massimo della forma a causa dei soliti malanni di stagione che hanno colpito la squadra in settimana, ma gli atleti chiamati a sostituirli sono sempre all’altezza e dato che sono tutti sotto leva per loro vuol dire anche fare esperienza in una categoria che li vedrà protagonisti nella prossima stagione.

Alla palla a due iniziale il quintetto del Basket Cairo è subito aggressivo e si vede che intende mettere in chiaro da che lato vuol far pendere gara e risultato; è infatti una palla rubata che fa mettere i primi due punti a favore dei cairesi. Il primo quarto è molto intenso e gli avversari non riescono a contrastare il gioco di squadra del Cairo e si arriva al primo mini intervallo sul parziale di 6-24 per i giallo/blu di Cairo. Nel secondo quarto anche se con meno intensità l’andamento della gara non cambia e il divario tra le due squadre arriva fino al +25 di metà gara.

Nella seconda metà della partita spazio a quintetti diciamo un po’ insoliti, ma visto il vantaggio acquisito il coach vuole provare anche soluzioni alternative e dare spazio per far esperienza a chi magari gioca un po’ meno ma vuole che si accia sempre trovare pronto al momento giusto. Il Cogoleto le prova un po’ tutte per mettere in difficoltà i valbormidesi ma ormai sfiduciati nell’ultimo quarto vanno letteralmente in tilt, merito della forte pressione in difesa dei nostri atleti che non fa scrivere a referto degli avversari neppure un punto contro i 24 del Cairo. Ora si attende che vengano completati tutti i risultati del girone per partire con la fase ad orologio che a questo punto secondo la classifica attuale vedrà il Basket Cairo giocare le due sfide in trasferta sul campo della capolista Sestri e del fanalino di coda Fortitudo e le due importanti sfide con gli inseguitori Pegli e Vado “C” in casa.

Cogoleto – Basket Cairo 16-69
Tabellino: Rebasti 19, Siboldi 6, Bottura 9, Arrighini 8, Perfumo 2, Cavallero, Marenco 10, Siri 4, Ogici 5, Pregliasco, Akhiad 4, Scianaro 2.

Campionato Under 15 – Sabato 7 marzo
Basket Cairo – Finale Basket 54-43

Partita giocata decisamente sottotono dai ragazzi del Cairo, che forse, complici le due vittorie facili nei due precedenti incontri, sottovalutano la gara e rischiano di perdere l’incontro.
Il quintetto iniziale del Cairo, non riesce a prendere le misure agli avversari, difesa poco incisiva e banali errori in possesso palla e sotto canestro rendono la squadra irriconoscibile. Gli avversari ringraziano e si portano in vantaggio. A nulla servono le rotazioni degli elementi della squadra praticate dal coach Maggiolo, i giallo-blu continuano a latitare e non solo non recuperano il distacco, ma anzi lasciano che il Finale incrementi lo stesso sino ai sette punti, che solo un canestro dalla media distanza di Guallini allo scadere del primo tempo riporta a sole cinque lunghezze.

Al rientro dagli spogliatoi, dove gli atleti gialloblu passano praticamente tutto l’intervallo, in un lungo faccia a faccia con il loro allenatore, la squadra sembra avere una maggiore convinzione e determinazione. Praticando una difesa un poco più attenta, aumentano facilmente il numero delle palle recuperate, e finalmente si vede qualche azione in contropiede giocata con la giusta grinta e velocità.

Usciti dal torpore anche l’attacco comincia a funzionare. Si sbocca Kokvelaj, che coadiuvato da Bazzelli e da un ispirato Marrella mettono a segno nel terzo quarto 18 punti e ribaltano il risultato. All’inizio dell’ultimo quarto un ulteriore break iniziale, ancora ad opera di Marrella, che insieme al solito Kokvelay si divide il premio del miglior marcatore, porta il Cairo ad un vantaggio in doppia cifra. Essendo che l’attacco del finale non è in grado di produrre molti punti, è sufficiente, a questo punto, per la squadra di casa controllare la gara. Giocando finalmente con la giusta calma, e trovando i tempi esatti di attacco, la squadra di Cairo riesce ad andare numerose volte in lunetta e mantenere sino al termine della gara gli 11 punti di vantaggio conquistati.

Alla fine una meritata vittoria, anche se è innammissibile che la squadra conceda due interi quarti agli avversari e non riesca a trovare le giuste motivazioni se non solo nel secondo tempo. Sicuramente per la prossima trasferta ad Imperia servirà una mentalità completamente diversa per riuscire a non sfigurare contro un avversario molto più forte e già vittorioso nelle due prime sfide contro il Cairo.

Questi gli atleti scesi in campo: Baccino Alessandro 2, Dionizio Kaiky, Beltrame David, Perfumo Davide, Caviglia Giacomo, Bazelli Gjergji 14, Guallini Thomas 4, Pongibove Mattia, Pisu Maurizio, Kokvelaj Franz 17, Marrella Matteo 17.

Parziali: 7-10 (7-10), 19-24 (12-14), 37-32 (18-8), 54-43 (17-11).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.